Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Brescia
 
Homepage >> Registro Imprese >> Diritto annuale >> Cartella esattoriale
Invia ad un amico Stampa questa pagina

Concessionario competente alla riscossione

Viene emessa in caso di mancato pagamento del diritto annuale, e in alcuni casi di tardato pagamento. Per il diritto annuale fino al 1998, il concessionario del Servizio Riscossione Tributi competente è sempre Equitalia Nord S.p.A. (già Equitalia Esatri S.p.A.) - Via Cefalonia n. 49, Brescia - e le cartelle sono emesse con la vecchia normativa.
Per i diritti dal 1999 in poi i ruoli vengono emessi con la nuova normativa e pertanto il concessionario competente è quello della provincia in cui - negli archivi dell'Anagrafe Tributaria - si trova la residenza dell'imprenditore individuale ovvero la sede principale dell'impresa societaria. Inoltre viene emessa un'unica cartella per tutti i codici tributo a carico del soggetto, per cui oltre al diritto annuale possono essere presenti somme dovute ad altri Enti impositori, oppure possono coesistere importi dovuti a Camere di commercio diverse, per tutte le unità locali dell'impresa.

Notifica cartella via posta elettronica certificata (PEC)

A seguito del comunicato stampa di Equitalia Spa del 24 giugno 2013 si precisa che in via sperimentale le persone giuridiche (società di persone e di capitali) si vedranno notificare le cartelle di pagamento attraverso la casella di Posta elettronica certificata.

Gli indirizzi p.e.c. utilizzati sono quelli presenti negli elenchi previsti dalla legge: leggasi l'Indice nazionale degli indirizzi di posta elettronica certificata (INI-PEC) delle imprese e dei professionisti, presso il Ministero per lo sviluppo economico, che per le società recepisce l'informazione dal registro delle imprese.

Pertanto si consiglia di controllare la propria casella di posta elettronica certificata per rimanere sempre aggiornati.

Si ricorda, inoltre, di aggiornare, se necessario, il proprio indirizzo p.e.c. comunicato al registro imprese.

documento in formato pdf Comunicato stampa di Equitalia Spa del 24 giugno 2013 (dimensione 70 kb)

 

Descrizione cartella esattoriale

La cartella contiene un'intestazione e una parte tabellare. L'intestazione contiene i dati del contribuente: nome o denominazione, indirizzo, codice fiscale ecc.

La parte tabellare presenta una riga per ogni codice tributo:

fino all'anno 2000:

  • il codice 961 si riferisce al diritto annuale in base a come era stato emesso sul bollettino. A fianco del codice "961", √® indicato l'anno di competenza a cui si riferisce.
  • il codice 962 si riferisce alla mora per tardato pagamento, calcolata dalla scadenza del bollettino alla data di emissione ruoli, e pari al 2% per ogni mese di ritardo.
  • eventuali righe ulteriori possono essere dovute alla presenza di unit√† locali o sedi secondarie (importi dovuti alla Camera di commercio competente per provincia), o ad eventuali importi integrativi, oppure ancora alla doppia emissione ovvero alla presenza contemporanea del tributo dell'anno in corso e di quello dell'anno precedente.

dall'anno 2001:

  • il codice 961 si riferisce al diritto annuale dovuto. A fianco del codice "961" √® indicato l'anno di competenza a cui si riferisce.
  • il codice 962 si riferisce alla sanzione
  • il codice 992 si riferisce agli interessi

Gli importi possono essere maggiorati dei compensi esattoriali. Il pagamento della cartella può essere effettuato con il bollettino di c/c contenuto nella cartella stessa, oppure direttamente agli sportelli del concessionario competente o presso gli sportelli bancari o postali.

Sgravio di cartelle esattoriali non dovute

In tutti i casi in cui il contribuente si veda recapitare una cartella esattoriale, comprendente anche codici tributo 961 e/o 962 (diritto annuale), di cui ritiene non dovuto il pagamento, in tutto o in parte, dovrà rivolgersi alla Camera di commercio per la procedura di sgravio. La richiesta deve essere presentata su apposito modulo predisposto dalla Camera di commercio e deve essere firmata dal titolare dell'impresa individuale o dal legale rappresentante della società, con allegata la cartella esattoriale di cui si contestano gli importi.
Lo sgravio può essere totale o parziale.

Si ha sgravio totale (tutti gli importi indicati in cartella non sono dovuti) nei seguenti due casi:

  • il diritto non era dovuto;
  • il pagamento √® stato effettuato regolarmente entro la scadenza ma non √® stato registrato per mero errore. In tal caso l'impresa dovr√† esibire l'originale del pagamento effettuato.

Si ha sgravio parziale (alcuni importi in cartella sono dovuti) nei seguenti casi:

  • la cartella contiene pi√Ļ voci ma alcune di queste sono state emesse per errore (ad es., relative ad un'unit√† locale chiusa);
  • il pagamento √® stato gi√† effettuato, ma in ritardo, quindi resta da pagare:
    • per gli anni di imposta fino al 2000 la mora (cod. 962) calcolata fino alla data dell'effettivo pagamento, in genere di importo inferiore a quello indicato in cartella
    • per gli anni di imposta dal 2001 la sanzione (cod. 962) e gli interessi (cod. 992).
  • si tratta di una cartella emessa con la nuova normativa, che contiene oltre al diritto annuale anche altri tributi; in tal caso lo sgravio √® totale per quanto riguarda l'ente impositore Camera di commercio, ma restano da pagare gli altri importi.

Per la richiesta di sgravio è possibile utilizzare il modulo, qui di seguito scaricabile, che dovrà essere trasmesso utilizzando il servizio di "Richieste on line" oppure spedito tramite posta o consegnato direttamente agli sportelli polifunzionali della Camera di commercio.

documento in formato pdf modello richiesta di sgravio (dimensione 49 Kb)

 

link al sito www.adobe.com Per scaricare il software Acrobat Reader

 





Dove rivolgersi
Ufficio:

Attività giuridica per le imprese

Via Einaudi, 23 - 25121 Brescia - Salone Piano Terra (ingresso da Via Benedetto Croce)

Contatti:Call Center 199500111 per informazioni su costi e orari del servizio è possibile visitare la pagina call center
Modalità di richieste on line collegarsi alla pagina Richieste on line
posta elettronica certificata (P.E.C.): registroimprese.brescia@bs.legalmail.camcom.it
Orari di apertura al pubblico:Dal lunedì al giovedì: 9.00 - 15.30
Venerdì: 9.00 - 13.00
Accesso allo sportello:Rilascio biglietti dalle ore 8.30
Attivit√†¬†dell'ufficio presenti sul sito:Diritto annuale   Soggetti obbligati   Soggetti non obbligati   Nuove iscrizioni   Istruzioni compilazione F24   Condono   Ravvedimento operoso   Richieste di rimborso   Sanzioni amministrative   Procedure concorsuali   Modalita' e termini di versamento   Promemoria diritto annuale anni precedenti