Richiesta autorizzazione montaggio, riparazione e controlli periodici tachigrafi digitali e intelligenti

Possono essere autorizzati, in qualità di centri tecnici, i seguenti soggetti:

  1. i fabbricanti e i rappresentanti legali di fabbricanti extracomunitari di veicoli con impianti di produzione in Italia, sui cui veicoli vengono montati tachigrafi digitali;
  2. i fabbricanti di carrozzerie per autobus e autocarri, nelle cui carrozzerie vengono montati tachigrafi digitali;
  3. i fabbricanti e i rappresentanti legali di fabbricanti extracomunitari di tachigrafi digitali nonché le officine concessionarie;
  4. le officine di riparazione di veicoli nel settore meccanico o elettrico.

Le richieste devono essere consegnate alla Camera di Commercio competente per territorio, la quale esegue i controlli preliminari e tecnici.

I soggetti di cui ai punti 1 e 2 che svolgono soltanto le attività di montaggio e di attivazione dei tachigrafi digitali, sono autorizzati come centri tecnici a condizione che, per tali attività, siano iscritti nel registro delle imprese.

I soggetti di cui ai punti 3 e 4 e quelli di cui ai punti 1 e 2, che richiedono di poter svolgere i controlli periodici, inclusa la determinazione degli errori e le riparazioni, oltre ad essere iscritte nel registro delle imprese, devono:

  • disporre di un sistema di gestione della qualità;
  • nominare un responsabile tecnico, il quale deve avere dei requisiti di conoscenza tecnica, attestati dal produttore dei cronotachigrafi da controllare;
  • disporre di strumentazione certificata (campioni di prima linea) e di campioni di lavoro verificati;
  • essere ubicati in luoghi di facile accesso, nei quali il flusso dei veicoli non causi problemi di transito nella zona;
  • disporre, per i propri interventi, di una zona recintata, ad accesso limitato al solo personale del centro tecnico;
  • disporre di idonei luoghi (stanza, armadio o cassaforte con serratura di sicurezza) per la custodia delle apparecchiature di taratura del materiale di sigillatura, delle carte tachigrafiche, delle targhette di montaggio e per l'archivio di tutti i documenti concernenti l'attività, il personale e le apparecchiature, nonché gli stampati da utilizzarsi dopo gli interventi tecnici e per i soggetti di cui alle lettere c) e d) per tutti i supporti informatici e le copie di sicurezza concernenti il trasferimento dei dati.

I soci, i dirigenti ed il personale del Centro Tecnico non possono partecipare ad imprese che svolgono attività di trasporto su strada.

Successivamente alla nuova autorizzazione è previsto il rilascio della carta tachigrafica per l'officina.

L'autorizzazione ha durata di un anno ed è rinnovabile

Costi e modelli

Per le attività connesse al Tachigrafo Digitale sono previsti i seguenti diritti di segreteria:

  • Istruttoria domanda prima autorizzazione Euro 370,00;
  • Rinnovo annuale autorizzazione Euro 185,00.

documento in formato pdf Autorizzazione officine Tacigrafo Digitale (dimensione 510 Kb) - Domanda per le officine per richiedere l'autorizzazione come centro tecnico per le operazioni di calibratura, controllo periodico e riparazione dei tachigrafi digitali

documento in formato pdf Autorizzazione officine Tachigrafo Intelligente (dimensione 411 kb) - Domanda per le officine per richiedere l'autorizzazione come centro tecnico per le operazioni di installazione, attivazione, controllo periodico e riparazione dei tachigrafi intelligenti

documento in formato pdf Autorizzazione centri tecnici di estensione Tachigrafo Intelligente (dimensione 172 kb) - Domanda per i Centri Tecnici per richiedere l'estensione dell'autorizzazione per le operazioni di installazione, attivazione, controllo periodico e riparazione dei tachigrafi intelligenti

documento in formato pdf Modello rinnovo annuale (dimensione 243 kb) - Domanda per i Centri Tecnici per chiedere il rinnovo dell'autorizzazione per l'attività di montaggio, attivazione, ed interventi tecnici sui tachigrafi digitali/intelligenti

documento in formato pdf Autorizzazione fabbricanti Tachigrafo Intelligente (dimensione 360 Kb) - Domanda per i Fabbricanti per chiedere l'autorizzazione per le operazioni di installazione e attivazione dei tachigrafi intelligenti

documento in formato pdf Domanda estensione ai cronatachigrafi CEE (analogici) (dimensione 392 Kb) - Domanda per i Centri Tecnici per richiedere l'estensione dell'autorizzazione per le operazioni di montaggio e riparazione sui cronotachigrafi CEE (analogici)

documento in formato pdf Domanda di variazione di elementi essenziali dell'autorizzazione dei Centri Tecnici (digitali e intelligenti) - (dimensione 519 kb) - Domanda di variazione di elementi essenziali dell'autorizzazionedell'autorizzazione come Centro Tecnico per le operazioni di calibratura, controllo periodico e riparazione dei tachigrafi digitali e/o intelligenti.

documento in formato pdf Domanda di variazione di elementi essenziali dell'autorizzazione dei cronotachigrafi CEE (analogici) (dimensione 306 kb)

documento in formato pdf Comunicazione variazione indirizzo - (dimensione 200 kb) - Comunicazione di variazione dell'indirizzo della sede legale e/o operativa, rimanendo invariati i locali del Centro Tecnico tachigrafi digitali/intelligenti e ogni altro elemento rilevante ai fini autorizzativi.

documento in formato pdf Domanda inserimento nuoivo tecnico (Centri Tecnici techigrafi digitali) - (dimensione 171 kb)

documento in formato pdf Dichiarazione di inserimento nuovo tecnico - (dimensione 127 kb)

documento in formato pdf Dichiarazione cumulativa del tecnico - (dimensione 144 kb)

documento in formato pdf Comunicazione di cessazione di un tecnico (Centri Tecnici) - (dimensione 158 kb)

documento in formato pdf Comunicazione di variazione della qualifica di un tecnico (Centri Tecnici) - (dimensione 211 kb)

documento in formato pdf Dichiarazione di continuità aziendale - (dimensione 269 kb)

documento in formato pdf Dichiarazione sostitutiva antimafia (dimensione 248 Kb)

documento in formato pdf Dichiarazione sostitutiva casellario giudiziale (dimensione 217 Kb)

Pagamento

Dal 1° luglio 2020 è scattato l’obbligo di pagare quanto dovuto alla Camera di Commercio di Brescia - così come a tutte le altre Pubbliche Amministrazioni - tramite la piattaforma PagoPA (vedi D.L. 16 del 30 dicembre 2019).

PagoPA non è un sito dove pagare, ma una nuova modalità per eseguire, tramite i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti, i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità standardizzata. Si possono effettuare i pagamenti direttamente sul sito o sull’applicazione mobile dell’Ente o attraverso i canali sia fisici che online di banche e altri Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), come ad esempio:

  • presso le agenzie della banca

  • utilizzando l’home banking del PSP (riconoscibili dai loghi CBILL o pagoPA)

  • presso i punti vendita di SISAL, Lottomatica e Banca 5

Per approfonimenti sullo strumento: www.pagopa.gov.it/

ATTENZIONE:

Da 1° luglio 2020, pertanto, non è più possibile effettuare pagamenti alla Camera di Commercio tramite bonifico e tramite bollettino di c/cpostale.

Il versamento può essere effettuato, alternativamente:

  • direttamente allo sportello in contanti, oppure con bancomat o carta di credito;

  • tramite richiesta di emissione di avviso di pagamento PAGOPA, da inviare all'indirizzo di posta elettronica metrico@bs.camcom.it.

    Nella richiesta di emissione dell'avviso di pagamento devono essere specificati il tipo di servizio di riferimento, oltre ai seguenti dati del destinatario:

    - il cognome e nome

    - il codice fiscale

    - l'indirizzo

    - l'indirizzo e-mail

Normativa di riferimento

documento in formato pdf Legge n. 727 del 13 novembre 1978 (dimensione 58 Kb)

documento in formato pdf Regolamento CE n. 3821/85 (dimensione 56 Kb)

documento in formato pdf Regolamento CEE n. 1360/02 (dimensione 4,4 Mb)

documento in formato pdf Regolamento CE n. 2135/98 (dimensione 335 Kb)

documento in formato pdf D.M. n. 361 del 31 ottobre 2003 (dimensione 50 Kb)

documento in formato pdf Decreto 23 giugno 2005 (dimensione 3,54 MB)

documento in formato pdf D.M. 10 agosto 2007 (dimensione 3.094 Kb)

documento in formato pdf Regolamento 561/2006 (dimensione 9,44 MB)

documento in formato pdf Regolamento (UE) n. 165/2014 (dimensione 1050 Kb)

 

link al sito www.adobe.com Per scaricare il software Acrobat Reader

 





Dove rivolgersi
Ufficio:Metrico e Tutela del Prodotto
Metrologia
Via Einaudi, 23 - 25121 Brescia
Contatti:Tel. 030.3725.386
E-mail: metrico@bs.camcom.it
posta elettronica certificata (P.E.C.): metrico.brescia@bs.legalmail.camcom.it
Modalità di richieste on line: collegarsi alla pagina SERVIZIonline
Attività dell'ufficio presenti sul sito:Tachigrafi digitali   Trasferimenti e cessazioni officine   Metrologia legale   Verifica periodica   Utenti e fabbricanti metrici   Operatori metalli preziosi   Preimballaggi   Peso netto   Verifica prima