COMUNICAZIONI INGANNEVOLI

Si comunica che l'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) Direzione Generale per la Tutela della Proprietà industriale, facente capo al Ministero dello Sviluppo economico (MiSE), è oggetto di una azione fraudolenta, attraverso l'emissione di fatture ingannevoli con intestazione e nominativi di propri dirigenti, per cui l'Ufficio ha già esposto una denuncia alle Autorità competenti.

In particolare si tratta di numerose richieste, trasmesse a mezzo posta, che riportano nell’intestazione il logo, l'indirizzo e i contatti del Ministero e dell’UIBM, nonché  il nome e la firma falsificata di un suo dirigente: esse includono anche l'IBAN di un conto corrente polacco per il pagamento.

Per maggiori informazioni l'UIBM ha pubblicato un alert sul suo sito a questa pagina

UIBM - Nuovo Codice di Proprietà Industriale - D.Lgs. 15/2019

MODIFICHE ALLA DISCIPLINA DEL MARCHIO COLLETTIVO E INTRODUZIONE DEL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE

Con il D.Lgs. n. 15/2019, vigente dal 23 marzo u.s., è stato recepito da parte del MiSE, Direzione Generale Lotta alla Contraffazione - Ufficio Italiano Brevettti e Marchi -, la direttiva UE n. 2015/2436, che ha modificato il D.Lgs. n. 30/2005 a titolo "Codice della Proprietà Industriale".

Il Ministero dello Sviluppo Economico, tramite la Direzione Generale, ha rilasciato la circolare n. 605, nella quale spiega gli adeguamenti intervenuti sul portale di deposito on line delle domande di titoli in P.I.

Con l'adeguamento alla Direttiva UE, cambia il Codice di P.I. in vigore dal 2005 e si intergra con una serie di articoli che riguardano i marchi d'impresa.

Il nuovo codice recepisce le disposizione di ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di marchi d’impresa nonché ai fini dell’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento UE 2015/2424, recante modifica al regolamento sul marchio comunitario.

Con la modifica dell’art. 7, comma 1, del D.Lgs. n. 30/2005, il legislatore è intervenuto sulla procedura di deposito del marchio che non richiederà più la riproduzione grafica dello stesso. Dovrà essere solo fornita la rappresentazione del marchio, in osservanza dei requisiti di cui al novellato art. 7, comma 1, lett. b)

Con l’aggiunta dell’art. 11-bis al D.Lgs. n. 30/2005 viene prevista l’introduzione del “Marchio di certificazione”. Tale marchio può essere richiesto dalle persone fisiche o giuridiche, tra cui istituzioni, autorità ed organismi accreditati in materia di certificazione, al fine di garantire l'origine, la natura o la qualità di determinati prodotti o servizi a condizione che non svolgano un'attività che comporta la fornitura di prodotti o servizi del tipo certificato (art. 4).

Si fa osservare che a seguito della distinzione fra marchi collettivi e di certificazione, il Legislatore all'art. 33 del d.lgs 15/2019, ha inserito il comma 1 che richiama l'attenzione sulla data di entrata in vigore del presente decreto, affinchè i titolari di marchi collettivi nazionali registrati ai sensi della normativa previgente possano formulare domanda all'Ufficio italiano brevetti e marchi per la conversione del segno in marchio collettivo o in marchio di certificazione, ai sensi della nuova disciplina e sottolinea attraverso il comma 5, che in caso di mancata presentazione della domanda di cui al comma 1, il marchio decade a decorrere dalla data di scadenza del termine ivi previsto,cioè il 23 marzo 2020.

documento in formato pdf Decreto legislativo 20 febbraio 2019 n.15 - (dimensione 247 KB)

Per maggiorni informazioni è possibile visitare questa pagina sul sito di UIBM

Brevetti e Marchi - Informazioni generali

Presso l'Ufficio Brevetti e Marchi della Camera di Commercio di Brescia possono essere depositate le domande per ottenere i brevetti per invenzioni industriali e modelli d'utilità; le domande per la registrazione marchi d'impresa e le domande per la registrazione di disegni e modelli industriali (design).

Le domande possono essere presentate direttamente dal soggetto richiedente attraverso il deposito telematico oppure in alternativa, su tutto il territorio nazionale presso le Camere di Commercio, o mediante il conferimento di mandato presso un consulente di proprietà industriale.
Direttamente via Posta destinata all'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi in plico raccomandato con avviso di ricevimento.

Per informazioni è possibile consultare il sito internet dell' Ufficio Italiano dei Brevetti e Marchi (UIBM), ovvero rivolgersi al Call Center, operativo al numero +39 06 4705 5800 dalle ore 9:00 alle ore 17:00 escluso il sabato e giorni festivi.
Gli operatori offrono a cittadini e imprese supporto in materia di proprietà industriale (tutela e valorizzazione), nonché tutte le informazioni sulle attività della Direzione Generale Lotta alla Contraffazione del MiSE.

Per mettersi in contatto è possibile inviare una email all’indirizzo: contactcenteruibm@mise.gov.it

Inoltre, sempre sul sito, è possibile reperire informazioni e guide tematiche sulla proprietà industriale (p.i.), ed in particolare la modulistica e le istruzioni di compilazione sia per depositi di domanda, sia per le successive istanze alla domanda.

Il Codice della Proprietà Industriale, recentemente aggiornato, è la principale normativa di riferimento in materia di p.i.

documento in formato pdf Decreto legislativo 10 febbraio 2005, n.30 - (dimensione 981 Kb). 

Bando Brevetti+

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) – attraverso la Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) ha attivato un programma in favore di micro piccole e medie imprese, comprese le start up innovative, per valorizzare i brevetti più attuali e i progetti più qualificati che derivano dai risultati della ricerca pubblica e privata.

L’incentivo è costituito da un’agevolazione in conto capitale, nel rispetto della regola del de minimis, del valore massimo di € 140.000 e viene riconosciuta per l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato.

Le domande di concessione devono essere presentate a Invitalia dal 30 Gennaio 2020 e fino ad esaurimento delle risorse.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare questa pagina Bando Brevetti+ sul sito del UIBM

Bando Marchi+3

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) – attraverso la Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) e Unioncamere, riattivano le agevolazioni alle PMI per favorire la registrazione di marchi dell’unione europea e internazionali riaprendo i termini per l’attribuzione del protocollo online.

Il form on line sarà disponibile a partire dalle ore 9:00 del 30 marzo 2020 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il Bando Marchi+3 per le PMI sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico

Bando Disegni+4

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) – attraverso la Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) ha riavviato il programma in favore di piccole e medie imprese per valorizzare i disegni e modelli industriali, al fine di accrescere la loro competitività sui mercati nazionali e internazionali.

Le risorese disponibili ammontano a 13 milioni di euro e sono concesse nella forma di contributo in conto capitale.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare questa pagina Bando Disegni+4 sul sito del UIBM

Bando per la valorizzazione dei marchi storici

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) - Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (DGLC - UIBM) ha affidato all'Unioncamere il compito di realizzare un intervento agevolativo in favore di micro, piccole e medie imprese per la valorizzazione dei marchi nazionali la cui domanda di primo deposito, presso l’UIBM, sia antecedente il 1° gennaio 1967.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare questa pagina Marchi storici sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico

Nuova modalità di fruizione dei servizi allo Sportello 9 - Brevetti e Marchi

La Camera di Commercio di Brescia, per venire incontro alle diversificate esigenze dell'utenza, in un'ottica di miglioramento del servizio allo sportello Brevetti e Marchi, da maggio 2019 riceve gli utenti solo su appuntamento.

Gli appuntamenti si possono prenotare con l'ufficio, e lo Sportello Brevetti e Marchi raccolte le esigenze, concorderà l'appuntamento.

Per prenotare gli appuntamenti si deve chiamare il numero di telefono 0303725256, o scrivere all'indirizzo email brevetti@bs.camcom.it

Informazioni dettagliate di seguito in fondo alla pagina nel riquadro "Dove rivolgersi"

Deposito Cartaceo

La modulistica disponibile sul sito del Ufficio Italiano Brevetti e Marchi compilata digitalemtne a video (computer), va stampata e presentata allo sportello Brevetti e Marchi, previo appuntamento.

Al momento della presentazione della richiesta da parte dell'utente o suo delegato, l'operatore di sportello esegue il caricamento telematico dei dati sul sistema informatico di UIBM.

Il sistema da la possibilità di stampare una Ricevuta di presentazione (garanzia di deposito) e un modello F24, che permette attraverso il suo pagamento di dar vita al titolo di p.i.

La data di effettivo deposito decorrerà dalla data del pagamento della tassa ministeriale (F24).

Al momento del deposito l'utente dovrà effettuare il pagamento solamente dei diritti di segreteria dovuti alla Camera di Commercio di Brescia per il servizio effettuato.

E' possibile scaricare i manuali di istruzioni alla compilazione/comprensione, dalla stessa pagina della modulistica di deposito.

Il Call Center di UIBM è sempre reperibile al telefono tramiet il numero +39 06 4705 5800, dalle ore 9:00 alle ore 17:00 escluso il sabato e i giorni festivi; oppure tramile email a questo indirizzo: contactcenteruibm@mise.gov.it

Diritti di segreteria Camerali per il deposito di domande cartacee

Per il deposito cartaceo nazionale di:

- domande di brevetto per Invenzione industriale, per Modello di Utilità, per la registrazione di Marchio di impresa e di Disegni e modelli industriali € 40,00;
- domande di primo deposito/estensione e rinnovo di Marchio internazionale € 40,00;
- istanze per i c.d. “seguiti” : trascrizioni e annotazioni, riserve, repliche ministeriali, risposte a rilievo, rettifiche di domande, rinunce ecc. ecc..: € 10,00;

La copia conforme degli atti è sempre di € 3,00.

Il pagamento degli importi deve avvenire avendo cura di indicare come causale: B1BRE-MARC + nome istante mediante:
- IBAN: IT13G0569611200000014600X47 Banca Popolare di Sondrio con sede in Piazza Garibaldi, 16 - 23100 Sondrio. Il servizio è svolto dalla filiale di Via Benedetto Croce, 22 - 25121 Brescia;
- C/C postale n. 330258, intestato a Camera di Commercio di Brescia, via Einaudi n. 23, 25121, Brescia;

Tramite contanti è sempre possibile pagare allo sportello nel momento del deposito.

Consenso al trattamento dei dati dal 18 dicembre 2018

Con comunicazione nella pagina del deposito telematico sul portale del UIBM, si avvisa l'utenza che a partire dal 18 dicembre, insieme al modulo di domanda previsto regolarmente compilato, l’utente dovrà anche esprimere il consenso al trattamento dei dati personali ivi indicati come recepito dalla GPDR 679/2016, sottoscrivendo l’apposito foglio aggiuntivo scaricabile dalla pagina della modulistica del sito web dell’UIBM, al link http://www.uibm.gov.it/index.php/la-modulistica

La principale novità resta che con il consenso al trattamento dei dati, il “richiedente” o rappresentante/mandatario ha l'obbligo di firmare il modulo della privacy come accompagnatoria alla domanda/istanza di deposito presso lo sportello della Camera di Commercio

La nuova modulistica potrà essere scaricata e adoperata dall'utenza a partire dalla giornata del 18 dicembre 2018 al link sopraindicato.

Per ulteriori approfondimenti si rimanda al sito dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi

Nuova modulistica per il deposito di domande dal 15 gennaio 2018

Con Circolare n. 599 del 11/01/2018 il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), ha reso pubblica la nota con la quale da indicazioni per l'uso della nuova modulistica di deposito operante dal 15 gennaio 2018.

Sull'apposita pagina del sito istituzionale dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM), raggiungibile al link http://www.uibm.gov.it/index.php/la-modulistica, è presente la nuova modulistica da utilizzare per depositare, presso gli sportelli dedicati di tutte le Camere di Commercio in Italia, le domande di qualsiasi tipologia di titolo di proprietà industriale (brevetti, marchi, disegni, ecc.) e le istanze ad esse connesse (seguiti, annotazioni, trascrizioni, ecc.).

Le pricipali novità introdotte con questa nuova modulistica, sono finalizzate a miglirare la qualità dei dati acquisiti in fase di deposito delle domande e ad agevolare l'esame da parte dell'UIBM.

A partire dal 5 febbraio 2018, gli utenti dovranno utilizzare necessariamente la nuova modulistica e tutte le Camere di Commercio saranno tenute ad accettare esclusivamente le domande compilate su tali muovi moduli.

Servizi on-line - Deposito Telematico

 

Il deposito telematico, in vigore dal 18 maggio 2015, è alternativo al tradizionale deposito cartaceo presso la Camera di Commercio e consente la possibilità per chiunque (privati, rappresentanti di aziende, mandatari) di depositare domande di brevetto, marchio, disegno industriale, rinnovo di marchi, traduzioni di brevetti europei, attraverso una apposita Sezione del Sito dell'UIBM. 

Per accedere al servizio telematico, è necessario disporre sia di una firma digitale che di una casella di posta, normale o PEC, per registrarsi al Portale.

Il servizio telematico è in funzione dalle 8 alle 19 dal lunedì al venerdì, quindi con un orario più ampio rispetto a quello dello Sportello Brevetti della Camera di Commercio, aperto dalle 9 alle 12 dal lunedì al venerdì.

Dalla Homepage del sito UIBM, cliccando sulla voce in alto a sinistra, Deposito telematico, si viene reindirizzati alla pagina dove si possono richiedere informazioni specifiche per le domande di deposito e trovare i punti di contatto per le risposte.

Cliccando sul "Portale dei servizi on line", si arriva alla pagina dove si può effettuare la registrazione per ottenere un profilo di collegamento mediante identificativo personale (userid) e password.

Ricevuta la conferma di registrazione al portale, si procede alla compilazione guidata, assistita e controllata dei moduli online (file in formato pdf editabile), fino alla trasmissione della domanda/istanza con la quantificazione e il pagamento delle tasse di concessione governativa dovute tramite modello F24, interagendo rapidamente con l'Amministrazione.

Per effettuare un deposito telematico si deve disporre del sistema di firma digitale.

Consulenti in Proprietà Industriale

Il Codice di Proprietà Industriale (Decreto legislativo 19 marzo 2005, n. 30) prevede che chiunque può procedere personalmente nelle procedure di fronte all'Ufficio Italiano dei Brevetti e Marchi, ovvero può farsi rappresentare da consulenti abilitati.

"... la rappresenza di persone fisiche o giuridiche nelle procedure di fronte all'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ...... puo' essere assunta unicamente da consulenti abilitati iscritti in un albo istituito presso il Consiglio dell'ordine e denominato Albo dei consulenti in proprietà industriale abilitati, nonché da coloro che siano iscritti negli albi degli avvocati ..." ( estratto dall'art. 202 del Codice della Proprietà Industriale).

E' possibile trovare l'elenco nazionale degli iscritti all'Albo dei consulenti in proprietà industriale abilitati, sul sito internet del Consiglio dell'ordine, all'indirizzo www.ordine-brevetti.it.

Sul sito internet dell'Ordine degli Avvocati di Brescia, all'indirizzo www.ordineavvocatibrescia.it, è possibile trovare l'elenco provinciale degli iscritti.

Attenzione a ...

Si avvisa l'utenza che alcune società private inviano lettere con proposte di contratto per la pubblicazione di marchi su di un cosiddetto "Registro di marchi registrati". Tali pubblicazioni non hanno alcun legame con l'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi nè con le Camere di Commercio, unici Enti cui sono conferite, in via esclusiva, le funzioni relative alla registrazione legale dei marchi.

La pubblicazione dei marchi proposta da detta società non sostituisce in alcun modo la registrazione ufficiale o la rinnovazione dei marchi d'impresa, ne' conferisce alcun diritto di esclusiva sull'utilizzo degli stessi.

Inoltre, a questa pagina del sito internet del EUIPO (l'agenzia dell'Unione europea competente per la registrazione di marchi, disegni e modelli per tutti i paesi della Comunità Europea), si trovano maggiori informazioni riguardanti alcuni tentativi di raggiri mediante "fatture false".

 

link al sito www.adobe.com Per scaricare il software Acrobat Reader

 





Dove rivolgersi
Ufficio:Competitività delle Imprese
Brevetti e Marchi
Via Einaudi, 23 - 25121 Brescia - Salone Piano Terra - Sportello 9
Contatti:Tel. 030.3725.256
Fax 030.3725.300
E-mail: brevetti@bs.camcom.it
Orari di apertura al pubblico:Per il deposito di Brevetti e Marchi, informazioni ed altri servizi;
dal lunedì al venerdì solo su appuntamento concordato con l'Ufficio
Accesso allo sportello:Solo su appuntamento
Attività dell'ufficio presenti sul sito:Brevetti   Marchi   Disegni e modelli