Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Brescia
 
Homepage >> Internazionalizzazione >> Certificati d'origine
Invia ad un amico Stampa questa pagina

Normativa e disposizioni di riferimento

Il Ministero Sviluppo Economico ha introdotto (con Circolare n. 75361 del 26.08.2009), nuove disposizioni.

A livello nazionale, e poi regionale, le Camere di Commercio si sono coordinate per raggiungere un'applicazione omogenea ed hanno definito modulistica e procedure comuni applicate, dopo un periodo di adeguamento, da novembre 2010. Di seguito le disposizioni introdotte:

  • impossibilità di vistare/certificare atti contenenti menzioni discriminatorie nei confronti di paesi diversi ed informazioni ulteriori e diverse rispetto a quelle previste negli appositi spazi del formulario;

  • impossibilità di vistare dichiarazioni/attestazioni di origine della merce in alternativa al certificato di origine stesso;

  • impossibilità di considerare vincolanti le richieste di informazioni particolari previste nelle lettere di credito;

  • abolizione del visto di congruità prezzi sulle fatture d'esportazione, che verrà sostituito con il visto di “deposito” o con il visto di di “potere di firma/conformità di firma";

  • introduzione di dichiarazione sostitutiva di atto notorio nel modulo di dichiarazione obbligatoria da allegare al certificato d'origine;

  • obbligo di verifica, anche a campione, da parte dell'ente camerale, delle notizie oggetto di dichiarazione sostitutiva di atto notorio, con, in caso di difformità, obbligo di denuncia alla Procura della Repubblica per falsa dichiarazione.

     

    Di seguito è possibile prendere visione e/o scaricare la seguente documentazione:

    • pubblicazione "Certificati Comunitari d'Origine-disposizioni per il rilascio da parte delle Camere di Commercio", a cura di Unioncamere Nazionale e Ministero dello Sviluppo Economico, (allegato alla circolare 75361 del 26.8.2009 - Min Sviluppo Economico)
    • brochure "Il certificato di origine non preferenziale" a cura di Unioncamere Nazionale
    • "Guida pratica alle regole di origine della merce", a cura di Unioncamere Lombardia.

    documento in formato pdf Certificati Comunitari d'Origine (dimensione 2,28 Mb) - disposizioni per il rilascio da parte delle Camere di Commercio - 1a parte

    documento in formato pdf Certificati Comunitari d'Origine (dimensione 919 Kb) - disposizioni per il rilascio da parte delle Camere di Commercio - 2a parte

    documento in formato pdf Brochure "Il certificato di origine non preferenziale" (dimensione 667 Kb)

    documento in formato pdf Guida pratica alle regole di origine della merce (dimensione 1,52 Mb)

    Per informazioni sulle tariffe daziarie e su eventuali limitazioni o altro relativo all'export si può consultare la pagina della Comunità Europea sulle condizioni di importazione nei mercati dei paesi terzi, all'indirizzo http://madb.europa.eu/madb/indexPubli.htm

    Per ulteriori informazioni ed approfondimenti è consigliabile visitare il sito di Unioncamere Nazionale, nella sezione "Documenti Commercio estero" all'indirizzo www.unioncamere.net .

Le norme di riferimento sono le seguenti:

  • Circolare ministeriale n. 155/D del 14 giugno 1996
  • Nota del Ministero dello Sviluppo Economico n. 75361 del 26 agosto 2009
  • Pubblicazione n. 600 edita da ICC (International Chambre of Commerce) Principi essenziali delle Norme ed Usi Uniformi relative ai Crediti documentari (NUU)
  • Regolamento n. 952/2013 (Codice Doganale dell'Unione - CDU), contenente le regole in base alle quali si stabilisce l'origine delle merci;
  • Regolamento delegato n. 2446/2045, (allegato 22.01 da pag 275) che integra il regolamento (UE) n. 952/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio in relazione alle modalità che specificano alcune disposizioni del codice doganale dell’Unione;
  • Regolamento di esecuzione n. 2447/2015, recante modalità di applicazione di talune disposizioni del regolamento (UE) n. 952/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio che istituisce il codice doganale dell’Unione
  • documento in formato pdf Regolamento n. 952/2013 dimensione (458 Kb)
  • Regolamento n. 2446/2015 - allegato 22.01
  • Regolamento Comunità Europea n. 2447/2015





Dove rivolgersi
Ufficio:Internazionalizzazione
Atti e certificati per l'estero
Via Einaudi, 23 - 25121 Brescia - Salone Piano Terra (ingresso da Via Benedetto Croce) - oppure presso la sede decentrata di Breno
Contatti:E-mail: certificazione.estera@bs.camcom.it
Fax 030.3725.371
Orari di apertura al pubblico:

Sportello ad accesso libero:
Dal lunedì al giovedì: 9.00 – 12.30
(rilascio biglietti per l'accesso allo sportello: 8.30 -12.00)
Venerdì: 9.00 – 13.00
(rilascio biglietti per l'accesso allo sportello: 8.30 - 12.45)


Sportello per appuntamenti:
Dal lunedì al giovedì: 12.30 - 15.30

per pratiche complesse è possibile fissare un appuntamento: e-mail: certificazione.estera@bs.camcom.it

Ritiro certificati di origine telematici:

già pagati on-line:
Dal lunedì al giovedì: 8.30 – 17.30
Venerdì: 8.30 – 17.00

da pagare in contanti:
Dal lunedì al venerdì: 9.00 – 12.00, con numero di accesso

Attività dell'ufficio presenti sul sito:Assegnazione n. meccanografico   Attestati di libera vendita   Carnet ATA   Visti per l'esportazione   Procedura telematica   Procedura allo sportello   Opportunità Sistema Brescia