Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Brescia
 
Homepage >> Internazionalizzazione >> Comunicazioni per l'export
Invia ad un amico Stampa questa pagina

Egitto - Importazione di tessili e pelletteria

Il 17 novembre 2011, il Ministero dell'Industria e del Commercio Estero Egiziano ha pubblicato i decreti 626/2011 e 660/2011, che regolamentano l'importazione di prodotti tessili, abbigliamento, tappeti, scarpe, borse e accessori.

A partire dal 15 giugno 2012 (anziché dal 31 marzo, come previsto inizialmente), tutte le spedizioni relative a questi articoli devono essere accompagnate da un Certificato d'Ispezione e Controllo (CoI).

Detto Certificato di Ispezione e Controllo, da presentarsi alle dogane egiziane accanto alle merci in questione, deve essere rilasciato da un laboratorio o da un organismo di certificazione che sia riconosciuto dall'ILAC (International Laboratory Accreditation Cooperation), o da altro ente, indifferentemente egiziano o straniero, purchè approvato dal Ministero del Commercio Estero. Tra gli organismi di ispezione e controllo che operano secondo gli standard internazionali ISO 17020 e ISO 17011, vengono suggeriti i seguenti: INCOLAB, SGS, INTERTEK, BUREAU VERITAS e l'egiziano EGAC.

E' richiesta inoltre l'autenticazione del Certificato da parte della Camera di Commercio italiana di competenza (visto di deposito) e dell'Ambasciata Egiziana nel Paese d'origine delle merci. Tra gli altri requisiti che tale Certificato deve rispettare, il decreto prevede l'obbligo di indicare, per ogni tipo di merce, le seguenti informazioni: quantità, valore, Paese di produzione, nome dell'impianto di produzione e relativo indirizzo, nome dell'importatore locale, e risultati delle analisi e del controllo che garantiscano la conformità del prodotto rispetto alle specifiche tecniche riconosciute in Egitto. A questo proposito, l'ente egiziano GOEIC (General Organization for Export and Import Control), all'arrivo delle merci in dogana, è autorizzato ad eseguire controlli su alcuni campioni.