Bando Safe Working - Io riapro sicuro dal 28 maggio

Soggetto gestore: Unioncamere Lombardia per conto di Camere di Commercio lombarde e Regione Lombardia

Forma dell'agevolazione: L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto parametrato alle sole spese ammissibili al netto di IVA (tranne nei casi in cui la stessa non sia in alcun modo recuperabile) in misura pari al 60% per le piccole imprese e al 70% per le micro imprese nel limite massimo di 25.000 euro. Investimento minimo 2.000 euro

Obiettivo e destinatari: sostenere le micro e piccole imprese lombarde per l’adozione delle misure necessarie a garantire la ripresa dell’attività a seguito dell'emergenza sanitaria dovuta al COVID-19.
Possono partecipare le micro e piccole imprese lombarde che sono state oggetto di chiusura obbligatoria in conseguenza all’emergenza sanitaria o che hanno introdotto il lavoro agile per tutti i dipendenti, pur rientrando tra le attività consentite.

Elenco dei codici Ateco ammissibili, bando, modulistica e contatti sono disponibili sul sito di Unioncamere Lombardia

Bando FAICRedito - Fondo Abbattimento Interessi - dal 29 Aprile

Soggetto gestore: Unioncamere Lombardia per conto delle Camere di Commercio Lombarde e di Regione lombardia

Forma dell'agevolazione: contributo in conto abbattimento tassi di interesse le imprese che stipulino un contratto di finanziamento bancario per operazioni di liquidità avente le caratteristiche precisate nel bando

Obiettivo e beneficiari: il bando è destinato alle PMI e microimprese con le caratteristiche indicate nel bando. Le Camere di Commercio lombarde e Regione Lombardia per prevenire le crisi di liquidità delle micro piccole e medie imprese causata dall’emergenza sanitaria ed economica COVID 19 promuovono una misura straordinaria dedicata alle operazioni di liquidità finalizzata a supportare le imprese a superare questa fase di difficoltà e garantire la continuità nelle attività.

Il cofinanziamento della Camera di Commercio di Brescia è di 2.500.000 euro


Presentazione della domanda: Le domande devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica con firma digitale sul sito http://webtelemaco.infocamere.it dalle ore 10:00 del 29 aprile fino alle ore 12:00 del 30 ottobre 2020. La domanda può essere presentata direttamente dalle imprese, oppure  attraverso i Confidi.

Bando integrale, modulistica e istruzioni sono disponibili sul sito di Unioncamere Lombardia

Bando Impresa Sicura - dal 11 maggio 2020

Soggetto Gestore: Invitalia SpA

Forma dell'Agevolazione: Contributo a fondo perduto . Il rimborso è concesso fino al 100% delle spese ammissibili e fino ad esaurimento della dotazione finanziaria disponibile. Importo massimo rimborsabile: 500 euro per ciascun addetto dell’impresa - a cui sono destinati i DPI - e fino a un massimo di 150mila euro per impresa.

Oggetto del bando e beneficiari: Impresa SIcura è l’intervento previsto dal decreto Cura Italia (DL 18/2020, articolo 43, comma 1) che punta a sostenere la continuità, in sicurezza, dei processi produttivi delle imprese, di qualunque dimensione e operanti su tutto il territorio nazionale.

Il bando di Invitalia consente alle aziende di ottenere il rimborso delle spese sostenute per l’acquisto di dispositivi ed altri strumenti di protezione individuale (DPI) finalizzati al contenimento e al contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19.

Bando completo e modalità di prenotazione del rimborso sono disponibili sul sito di Invitalia SpA

Iniziative di Regione Lombardia Emergenza Covd19

Sul sito di Finlombarda SpA sono disponibili nuove iniziative di sostegno per le imprese per far fronte all'emergenza Covd19. In particolare si segnalano:

Accedendo ai singoli link sono disponibili informazioni dettagliate sulle iniziative e le modalità di accesso

Bando SI4.0 2020 - Sviluppo di soluzioni innovative - scadenza: 30 giugno 2020

Soggetto gestore: Unioncamere Lombardia

Forma dell'gevolazione: contributo a fondo perduto pari al 50% dell'investimento, secondo quanto indicato nel bando

Obiettivo e destinatari : promuovere la realizzazione di progetti per la sperimentazione, prototipazione e messa sul mercato di soluzioni, applicazioni, prodotti e servizi innovativi impresa 4.0, stimolando la domanda a lungo termine di tali soluzioni e incentivando la collaborazione delle imprese con i soggetti qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0. Verrà riconosciuta particolare rilevanza a progetti che:

  • favoriscano lo sviluppo di soluzioni digitali in risposta all’emergenza sanitaria dovuta all’epidemia di COVID-19 riguardanti in particolare la prototipazione o lo sviluppo di dispositivi e/o componenti di ambito medicale o per la sicurezza sul lavoro e/o l’innovazione dei processi di gestione dell’emergenza;
  • incentivino modelli di sviluppo produttivo green driven orientati alla qualità e alla sostenibilità tramite prodotti/servizi con minori impatti ambientali e sociali.

Destinatari del bando sono le PMI lombarde, salvo i casi di esclusione previsti nel bando

Candidature: dalle ore 10.00 del 20 aprile fino alle ore 12.00 del 30 giugno 2020 sul portale Servizi on line.

Bando, modulistica e contatti sono disponibili sul sito Digital Experience Center

Bando #CURAITALIA INCENTIVI – produzione di DPI, produzione e fornitura di dispositivi medici

Soggetto Gestore: Invitalia SpA . #CuraItalia Incentivi è la misura che sostiene la produzione e la fornitura di dispositivi medici e di dispositivi di protezione individuale (DPI) per il contenimento e il contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19.
La dotazione finanziaria è di 50 milioni di euro.

Forma dell'agevolazione: mutuo agevolato a tasso zero a copertura del 75% del programma di spesa, rimborsabile in 7 anni. Gli incentivi saranno erogati sull’investimento e il capitale circolante. La massima agevolazione conseguibile (in termini di ESL) è 800mila euro

Sono agevolabili anche le spese sostenute prima della presentazione della domanda, ma dopo la pubblicazione del DL CURA ITALIA (17 marzo 2020).

Premialità: Il mutuo agevolato può trasformarsi in fondo perduto in funzione della velocità di intervento:

  • 100% di fondo perduto se l’investimento si completa entro 15 giorni
  • 50% di fondo perduto se l’investimento si completa entro 30 giorni
  • 25% di fondo perduto se l’investimento si completa entro 60 giorni

    Vantaggi:
  • Procedura light e adempimenti ridotti per i proponenti: richiesta una perizia tecnica asseverata.
  • Previsto un anticipo del 60% della spesa senza garanzie al momento dell’accettazione del provvedimento di ammissione alle agevolazioni. Il saldo arriverà a conclusione degli investimenti
  • Iter di valutazione semplificato in 5 giorni

Il bando è già attivo. Approfondimenti e presentazione della domanda sul sito di Invitalia SpA

Bando imprese storiche verso il futuro - dal 28 febbraio 2020

Soggetto gestore: Regione Lombardia e il Sistema camerale lombardo tramite Unioncamere Lombardia

Forma dell'agevolazione: l’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al massimo del 50% delle sole spese considerate ammissibili al netto di IVA.

Il contributo, sia per le imprese in forma singola che per le imprese in forma aggregata, è concesso nel limite massimo di 30.000,00 euro e l’investimento minimo è fissato in 10.000,00 euro al netto di IVA.

Oggetto del bando e soggetti beneficiari: I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese lombarde, con almeno una sede operativa o un’unità locale ubicata in Lombardia e iscritte nell’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione in forma singola o aggregata.

In caso di progetti presentati da aggregazioni d’imprese, l’aggregazione deve essere composta da un minimo di 3 imprese fino ad un massimo di 5, tutte in possesso dei requisiti di cui al presente bando.

Obiettivo del bando è sostenere e cofinanziare interventi finalizzati a:

  • restauro e conservazione di beni immobiliari, insegne, attrezzature, macchinari, arredi, finiture e decori originali legati all’attività storica;
  • sviluppo, innovazione e miglioramento della qualità dei servizi;
  • maggiore attrattività dei centri urbani e dei luoghi storici del commercio, valorizzazione di vie storiche e itinerari turistici e commerciali;
  • passaggio generazionale e trasmissione di impresa.

Le MPMI lombarde possono inviare le domande di contributo dalle ore 10.00 del 28 febbraio 2020 fino alle ore 15.00 del 29 aprile 2020.

 

Copia integrale del bando, modulistica e modalità di presentazione del bando sul sito di Unioncamere lombardia. Per chiarimenti o informazioni: territorio@lom.camcom.it

Bando Brevetti+ - dal 30 gennaio 2020

Soggetto promotore: Il Ministero dello Sviluppo Economico - Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha affidato la gestione del bando all'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa S.p.A. - INVITALIA

Forma dell'agevolazione: concessione di un’agevolazione in conto capitale, nel rispetto della regola del de minimis, del valore massimo di € 140.000 (centoquarantamila/00).

Oggetto del bando e soggetti beneficiari: intervento agevolativo in favore di micro, piccole e medie imprese per la valorizzazione economica dei brevetti, denominata Brevetti +, che mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione e lo sfruttamento economico dei brevetti sui mercati nazionale e internazionale.

Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici relativi a:

  • Industrializzazione e ingegnerizzazione
  • Organizzazione e sviluppo
  • Trasferimento tecnologico

Bando e modulistica sul sito Brevetti + del Ministero dello sviluppo economico

Bando Disegni 4+ - dal 27 febbraio 2020

Soggetto promotore: Il Ministero dello Sviluppo Economico - Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha affidato la gestione del bando a Unioncamere

Forma dell'agevolazione: Le agevolazioni sono concesse nella forma di contributo in conto capitale per la realizzazione del progetto, in misura massima pari all’80% delle spese ammissibili e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna Fase e per ciascuna tipologia di spesa

Oggetto del bando e soggetti beneficiari: intervento agevolativo in favore di micro, piccole e medie. Le agevolazioni sono finalizzate all’acquisto di servizi specialistici esterni per favorire:

  • la messa in produzione di nuovi prodotti correlati ad un disegno/modello registrato (Fase 1 - Produzione)
  • la commercializzazione di un disegno/modello registrato (Fase 2 – Commercializzazione).

Ai fini della presentazione delle domande di agevolazione, il form on line per l’attribuzione del numero di protocollo sarà disponibile sul sito www.disegnipiu4.it a partire dalle ore 9:00 del 27 febbraio 2020 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Leggi la versione integrale del bando e la relativa documentazione per la presentazione delle domande. 

Bando Marchi +3 – Riapertura delle domande dal 30 marzo 2020

Il bando Marchi+3 sarà nuovamente operativo a partire dalle ore 9:00 del 30 marzo 2020.

Le domande di agevolazione, già presentate alla data del 14 marzo 2019 e per le quali è stato attribuito il numero di protocollo on line ma che non hanno trovato copertura finanziaria con le risorse stanziate, saranno immediatamente avviate all’esame istruttorio da parte del soggetto gestore UNIONCAMERE.

Le nuove domande devono essere presentate compilando il form on line che sarà attivo dalle ore 9:00 del 30 marzo 2020 fino ad esaurimento delle risorse disponibili e consentirà di acquisire il numero di protocollo da riportare nella domanda. Il form on line sarà disponibile sul sito www.marchipiu3.it a partire dalle ore 9:00 del 30 marzo 2020 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

 

 

Bando per favorire accesso delle MPMI lombarde alle procedura di OCC – scadenza 31 Dicembre 2020

Soggetto gestore: Unioncamere Lombardia

Forma dell'agevolazione: bando voucher

Oggetto del bando e soggetti beneficiari: finanziare le Micro Piccole e Medie Imprese (MPMI) con sede operativa in Lombardia per facilitare il ricorso alla composizione delle crisi da sovraindebitamento presso gli Organismi di Composizione delle crisi da sovraindebitamento accreditati in Lombardia, al fine di avviarne l’esdebitazione e contribuire così alla prevenzione della vera e propria insolvenza e il conseguente rischio di ricorso a pratiche illegali come l’usura.

Candidature dal 5 novembre 2019 al 31 dicembre 2020, con la seguente distinzione:

  • a partire dalle ore 16.00 del 5 novembre 2019 fino al 31 dicembre 2019 per le pratiche con spese sostenute e quietanzate nel 2019
  • a partire dal 1° gennaio 2020 fino alle ore 12.00 del 31 dicembre 2020 per le pratiche con spese sostenute e quietanzate nel 2020

Le domande di contributo devono essere presentate a Unioncamere Lombardia,esclusivamente tramite il Portale http://webtelemaco.infocamere.it .Il manuale per la profilazione, la presentazione della domanda e i video tutorial sono disponibili sul sito di Unioncamere Lombardia www.unioncamerelombardia.it

Bando rinnova veicoli 2019-2020: scadenza 30 settembre 2020

Soggetto gestore: Regione Lombardia e il Sistema camerale lombardo, nell'ambito dell'Accordo per la competitività del sistema economico lombardo

Forma dell'agevolazione: contributo a fondo perdutovariabilein base alla categoria dei veicoli, alla classe emissiva e al livello di emissioni prodotte, come dettagliato nel bando

Obiettivo: supportare le micro, piccole e medie imprese aventi sede operativa in Lombardia in un percorso di innovazione con lo scopo di incentivare la rottamazione di un veicolo inquinante, benzina fino ad Euro 2/II incluso o diesel fino ad Euro 5/V incluso, con conseguente acquisto, anche nella forma del leasing finanziario, di un nuovo veicolo a zero o bassissime emissioni.

Candidature: MPMI lombarde possono inviare le domande dalle ore 10.00 del 16 ottobre 2019 fino alle ore 10.00 del 30 settembre 2020.

Bando, modulistica informazione e ocntatti sul sito di Unioncamere Lombardia

Bando voucher per consulenza in innovazione – dal 7 novembre 2019

Soggetto gestore: Ministero dello Sviluppo Economico

Forma dell'agevolazione: Voucher per consulenza in innovazione

Obiettivo e beneficiari: micro, piccola o media impresa e reti d’impresa composte da un numero non inferiore a tre PMI in possesso dei requisiti indicati nel bando, purché il contratto di rete configuri una collaborazione effettiva e stabile.

Si considerano ammissibili al contributo le spese sostenute a fronte di prestazioni di consulenza specialistica rese da un manager dell’innovazione qualificato, indipendente e inserito temporaneamente, con un contratto di consulenza di durata non inferiore a nove mesi, nella struttura organizzativa dell’impresa o della rete. La consulenza deve essere finalizzata a indirizzare e supportare i processi di innovazione, trasformazione tecnologica e digitale delle imprese e delle reti attraverso l’applicazione di una o più delle tecnologie abilitanti previste dal Piano nazionale impresa 4.0.

Per manager dell’innovazione qualificato e indipendente si intende un manager iscritto nell’apposito elenco costituito dal Ministero dello sviluppo economico oppure indicato, a parità di requisiti personali e professionali, da una società iscritta nello stesso elenco e che risulti indipendente rispetto all’impresa o alla rete che fruisce della consulenza specialistica.

Informazioni dettagliate e modalità di richiesta del voucher sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico

Beni Strumentali “Nuova Sabatini” - Da 7 febbraio 2019

Con il decreto direttoriale n. 1338 del 28 gennaio 2019, è disposta, a partire dal 7 febbraio 2019, la riapertura dello sportello per la presentazione delle domande di accesso ai contributi, grazie allo stanziamento di nuove risorse finanziarie pari a 480 milioni di euro (introdotto dall’articolo 1 comma 200 della legge 30 dicembre 2018 n. 145).

Soggetto promotore: Ministero dello Sviluppo Economico

Forma dell'agevolazione: La misura Beni strumentali ("Nuova Sabatini") è l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle imprese e accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese

Oggetto del bando e beneficiari: La misura sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

Possono beneficiare dell’agevolazione le micro, piccole e medie imprese (PMI). Sono ammessi tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca, ad eccezione dei seguenti:

  • attività finanziarie e assicurative
  • attività connesse all’esportazione e per gli interventi subordinati all’impiego preferenziale di prodotti interni rispetto ai prodotti di importazione

Nomrativa, modalità di presentazione della domanda, erogazione del contributo e FAQ sono disponibili sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

Bandi in fase istruttoria con graduatorie da pubblicare, pubblicate o in fase di rendicontazione

Bandi in fase istruttoria con graduatorie da pubblicare, pubblicate o in fase di rendicontazione

In questa sezione sono disponibili le informazioni su bandi - per i quali non è più possibile presentare richiesta di contributo - predisposti da Regione Lombardia e Camere di Commercio Lombarde tramite Unioncamere Lombardia, nell’ambito degli impegni assunti con l’Accordo per lo sviluppo economico e la competitività del sistema lombardo.

Bandi di Regione Lombardia: dove informarsi e come partecipare

Il sito di Regione Lombardia pubblica contributi, finanziamenti, agevolazioni, gare, concorsi pubblici, premi e manifestazioni di interesse: per conoscere tutti i bandi di Regione Lombardia si rimanda alla pagina del sito di Regione Lombardia.Il sito, diviso in varie sezioni facilmente consultabili, comprende anche bandi e iniziative di carattere europeo.

Per la consultazione si invita a navigare la pagina del sito Bandi di Regione Lombardia

 

Incentivi del Ministero dello Sviluppo Economico: dove informarsi e come partecipare

Il sito del MI.SE. dedica una apposita pagina ai principali incentivi di interesse sul tema impresa: nelle pagine sono disponibili singole misure, notizie e aggiornamenti recenti.

Altre misure, sempre di interesse per le imprese, possono essere consultate in relazione ai temi dell'energia, delle comunicazioni e del commercio internazionale.

Nella sottosezione Altri incentivi sono presenti le misure per le quali non è più possibile presentare la domanda ma in fase di gestione della istanze presentate.

Per dettagli si rimanda alla pagina del Incentivi del Ministero dello Sviluppo Economico

Agevolazioni di Invitalia: dove informarsi e come partecipare

Invitalia Ã¨ l'Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa, di proprietà del Ministero dell'Economia.

In particolare si segnalano due iniziative:

  • "Nuove imprese a tasso zero" Ã¨ l’incentivo per i giovani e le donne che vogliono avviare una micro o piccola impresa, esclusivamente in forma societaria (non è utilizzabile per ditte individuali). Gli incentivi sono rivolti alle imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni e/o da donne. Le imprese devono essere costituite in forma di società da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda. Anche le persone fisiche possono richiedere i finanziamenti, a condizione che costituiscano la società entro 45 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni.
  • “Smart&Start”: le agevolazioni Smart&Start Italia sono riservate alle startup innovative localizzate su tutto il territorio nazionale. La business idea dovrà avere caratteristiche tecnologiche e innovative, oppure sviluppare prodotti, servizi o soluzioni nel mondo dell’economia digitale, o valorizzare economicamente i risultati del sistema della ricerca. L’agevolazione consiste in un mutuo senza interessi per la copertura dei costi di investimento e di gestione legati all'avvio del progetto proposto.



Dove rivolgersi
Ufficio:Competitività delle Imprese
Via Einaudi, 23 - 25121 Brescia - V Piano
Contatti:Tel. 030.3725.264/298
Fax 030.3725.300
E-mail: pni@bs.camcom.it
Orari di apertura al pubblico:Dal lunedì al giovedì: 9.00 - 15.30
Venerdì: 9.00 - 13.00
Accesso allo sportello:Si riceve previo appuntamento
Attività dell'ufficio presenti sul sito:Documentazione   Pianificazione economico-finanziaria   Piano commerciale   Studi di settore   INPS e INAIL   Documenti fiscali   Attività artigianali alimentari   Attività legate all'estetica e cura del corpo   Servizi per l'infanzia   Somministrazione alimenti e bevande   Trasporto cose in conto terzi   Enterprise Europe Network   Le basi per l'avvio di Impresa   Business plan   Opportunità e aggiornamenti   Imprenditorialità femminile   Responsabilità sociale per le imprese   Attività del settore ricettivo e turistico   Commercio al minuto in sede fissa   Agenzie d'affari   Punto Nuova Impresa   Start up e PMI Innovative   Strumenti di finanziamento   Sportello Europa   Etichettatura prodotti alimentari   Alternanza scuola lavoro