Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Brescia
 
Homepage >> Competitività imprese >> Ambiente >> SISTRI >> domande frequenti Sistri
Invia ad un amico Stampa questa pagina

Domande frequenti

Sono di seguito elencate una serie di domande frequenti, presentate dagli utenti della Camera di Commercio di Brescia nelle prime settimane di distribuzione dei dispositivi USB, organizzate secondo il seguente indice:

  1. Gestione degli appuntamenti
  2. Documenti da presentare
  3. Ritiro dei dispositivi USB da parte di un delegato
  4. Ritiro dei dispositivi presso la sede staccata di Breno
  5. Versamento dei diritti di segreteria
  6. Modifiche dei dati comunicati a Sistri
  7. Informazioni varie

Altre utili informazioni ed approfondimenti sono contenuti nella sezione FAQ del sito di Ecocamere all'indirizzo www.ecocamere.it.

 

1 - Gestione degli appuntamenti

1.1 - Cosa succede se l'impresa non conferma o non disdice l'appuntamento?

L'appuntamento viene mantenuto. Se l'impresa non si presenta riceverà una successiva comunicazione di appuntamento.

1.2 - Un' impresa, nel momento in cui rifiuta l'appuntamento, può indicare nella nota la data per un nuovo appuntamento? Le viene risposto?

Un'impresa può disdire l'appuntamento indicando un'altra data. La Camera di commercio fisserà un nuovo appuntamento, ma non potrà assicurare il rispetto della data inserita nella nota dall'impresa, poiché dipende dalle disponibilità in calendario e dagli appuntamenti già fissati dal sistema.


1.3 - Se l'impresa ha già confermato l'appuntamento e ritiene poi di disdirlo, cosa deve fare?

L'impresa deve inviare una mail ad anagrafe.dati@bs.camcom.it. Successivamente, l'impresa riceverà comunicazione per un nuovo appuntamento.

 

2 - Documenti da presentare

2.1 - Cosa è il modulo di autocertificazione?

Si tratta della dichiarazione di autocertificazione firmata dal legale rappresentante ai sensi degli articoli 46-47 del DPR 445/2000 contenente i dati, comunicati a SISTRI al momento dell'iscrizione, relativi alla sede legale e/o alle unità locali dell'impresa, di competenza della Camera di Commercio presso la quale si effettua il ritiro del dispositivo USB.

La dichiarazione è quella prevista dal MODULO DI ISCRIZIONE AL SISTRI N. 2.

I casi possono essere tre:

  1. Se l'impresa ha effettuato la procedura di iscrizione con la modalit√† “on line”, il modulo di autocertificazione da presentare √® quello generato automaticamente dal sistema e deve essere firmato sull'ultimo foglio, con doppia firma.

  2. Se l'impresa ha provveduto ad effettuare modifiche in seguito ai controlli effettuati da Sistri con il Registro delle Imprese il modulo di autocertificazione è quello trasmesso da SISTRI, successivamente alle modifiche.

  3. Se l'impresa ha effettuato la procedura di iscrizione a Sistri via fax o per telefono deve provvedere alla stampa del MODULO DI ISCRIZIONE AL SISTRI N. 2 e compilarlo in tutte le sue parti.

Sull'ultima pagina del modulo verificare che vi sia la doppia firma:

1 – legge 445/2000 (autocertificazione)

2 – legge 196/2003 (privacy)


2.2 - Chi deve firmare la "Dichiarazione di impegno all' uso corretto dispositivi SISTRI"?

La dichiarazione di impegno all’uso corretto dei dispositivi SISTRI deve essere firmata o dal legale rappresentante o dall'incaricato al ritiro. La Dichiarazione di impegno all’uso corretto dei dispositivi USB viene sottoscritta tramite la firma del modulo denominato da SISTRI "Dichiarazione Operatore alla Consegna Dispositivi USB".

Per scaricare il modulo andare alla pagina Ritiro dei dispositivi USB sezione Documenti da presentare.

 

3 - Ritiro dei dispositivi USB da parte di un delegato

3.1 - Quale la procedura da seguire nel caso in cui un consulente voglia ritirare i dispositivi USB per conto di pi√Ļ imprese?

Nel momento in cui l'impresa riceve comunicazione dell'appuntamento da parte della Camera di commercio deve:

- cliccare sul tasto “rifiuta”

- inserire nel campo “nota”, la comunicazione che il dispositivo verr√† ritirato da consulente delegato al ritiro multiplo.

Il consulente delegato deve inviare una mail all'indirizzo: anagrafe.dati@bs.camcom.it chiedendo un appuntamento per il ritiro di pi√Ļ dispositivi unitamente all'elenco delle imprese, loro codice fiscale e relativi codici pratica Sistri.

Importante: indicare numero di telefono e persona di riferimento del consulente delegato.

ATTENZIONE:

1) prima dell'invio dell'elenco il consulente deve verificare lo “Stato della pratica” sul sito www.ecocamere.it al fine di evitare la richiesta di dispositivi non ancora consegnati in Camera di Commercio

2) indicare SEMPRE nell'elenco il Codice pratica Sistri dell'impresa e il CODICE FISCALE

3) il consulente deve presentarsi per il ritiro dei dispositivi munito della delega firmata dal legale rappresentante di ogni impresa (per scaricare il modello di delega andare alla pagina Ritiro dei dispositivi USB alla sezione Documenti da presentare).

3.2 - Il legale rappresentante ha ricevuto 2 appuntamenti relativamente a 2 diverse imprese in giornate diverse. Può venire una sola volta? Come fare?

E' possibile presentarsi allo sportello all'appuntamento stabilito per 1 USB e chiedere il ritiro anche di altri 2 USB (fino a 3 max complessivi) senza invio preventivo di una mail.

L'impresa dovrà rifiutare gli altri appuntamenti e mantenerne uno soltanto.

3.3 - Il delegato si presenta per il ritiro di 1 USB. Può ritirarne anche altre se munito di delega?

E' possibile presentarsi allo sportello all'appuntamento stabilito per 1 USB e chiedere il ritiro anche di altri 2 USB (fino a 3 max complessivi) senza invio preventivo di una mail.


4 - Ritiro dei dispositivi USB presso la sede staccata di Breno

4.1 - L'impresa ha ricevuto l'appuntamento ma vorrebbe andare presso una sede staccata? Cosa deve fare?

La chiavetta USB può essere ritirata anche presso la sede staccata di Breno. In tal caso l'impresa dovrà:

1) rifiutare l'appuntamento indicando nella nota che desidera ritirare il dispositivo presso la sede staccata di Breno.

2) inviare una e-mail all'indirizzo anagrafe.dati@bs.camcom.it, avendo cura di inserire tutti i riferimenti dell'impresa, il numero di pratica, il Codice fiscale, il nominativo di un referente ed il numero telefonico.

L'impresa verrà contattata telefonicamente dalla Camera di Commercio per concordare data e ora di ritiro.


5 - Versamento dei diritti di segreteria

5.1 - Abbiamo 2 unità locali. Qual è l'importo che dobbiamo pagare come diritto di segreteria?

Il diritto di segreteria ammonta a Euro 16,00 PER OGNI UNITA' LOCALE. L'importo aggiuntivo di Euro 6 deve essere corrisposto nel caso dispositivi USB aggiuntivi a carico della STESSA unità locale.

5.2 - E' possibile fare un unico versamento di diritti di segreteria per pi√Ļ unit√† locali della stessa impresa?

Si, è possibile.

5.3 - Come fare se si è eseguito un versamento inferiore al dovuto?

Se un versamento fosse stato eseguito in misura inferiore al dovuto potrà essere integrato, con altro versamento, fino a concorrenza dell'importo complessivamente dovuto.

5.4 - E' possibile fare un unico versamento di diritti di segreteria per pi√Ļ unit√† locali appartenenti a pi√Ļ imprese?

No, non è possibile. Deve essere effettuato un versamento per ogni impresa.

 

6 - Modifiche dei dati comunicati a Sistri

6.1 - L'impresa, dopo l'iscrizione al SISTRI, ha variato sede legale / legale rappresentante / indirizzo delle unità locali / ragione sociale. Cosa deve fare?

L’impresa pu√≤ procedere comunque al ritiro dei dispositivi. L'operatore della Camera di Commercio addetto alla consegna provveder√† ad evidenziare con apposita dicitura sul documento che rilascia al soggetto delegato al ritiro, che esistono discrepanze tra i dati comunicati in fase di iscrizione e i dati dichiarati dall’impresa nel modulo di autocertificazione, specificando la tipologia di informazioni variate (es. nome legale rappresentante diverso). Sul medesimo documento verr√† specificata l’azione che l’utente dovr√† effettuare, in relazione al tipo di disallineamento rilevato, per consentire l’utilizzo dei dispositivi in fase operativa.

L’impresa dovr√† provvedere alle modifiche presso il Registro Imprese della Camera di Commercio e, successivamente, contattare il Call Center di SISTRI e comunicare le variazioni apportate alla propria iscrizione.

SISTRI provveder√† a verificare, per via telematica, attraverso riscontro con il Registro Imprese, quanto comunicato dalla ditta, e sulla base della risposta ottenuta provveder√† ad abilitare i relativi dispositivi all’accesso ai servizi SISTRI.

6.2 - L'impresa, dopo l'iscrizione al SISTRI, ha variato generalità del delegato/i / numero dei delegati / categoria di iscrizione / tipologia e/o quantità di rifiuti prodotti / numero di addetti. Cosa deve fare?

L’impresa pu√≤ procedere comunque al ritiro dei dispositivi. L'operatore della Camera di Commercio addetto alla consegna provveder√† ad evidenziare con apposita dicitura sul documento che rilascia al soggetto delegato al ritiro, che esistono discrepanze tra i dati comunicati in fase di iscrizione e i dati dichiarati dall’impresa nel modulo di autocertificazione, specificando la tipologia di informazioni variate (es. generalit√† del delegato/i). Sul medesimo documento verr√† specificata l’azione che l’utente dovr√† effettuare, in relazione al tipo di disallineamento rilevato, per consentire l’utilizzo dei dispositivi in fase operativa.

L'impresa dovr√†, quindi, accedere al portale SISTRI, attraverso i dispositivi Usb, per effettuare la modifica dei dati secondo specifiche procedure comunicate dal SISTRI, volte a consentire l’utilizzo del dispositivo elettronico in fase operativa.

6.3 РL'impresa, dopo l'iscrizione al SISTRI, ha variato il numero di unità locali. Cosa deve fare?

In questo caso l'Impresa non pu√≤ procedere al ritiro del dispositivo Usb e dovr√† quindi disdire l'appuntamento specificando la motivazione nel campo “Note”. Si deve quindi rivolgere a Sistri per comunicare le variazioni nel numero di unit√† locali.

6.4 РQualora il codice fiscale dell'impresa comunicato a Sistri non coincide con il codice fiscale dichiarato nel modello di autocertificazione presentato allo sportello per il ritiro del dispositivo, è possibile, comunque, ritirare il dispositivo?

No, non è possibile. Se l'autocertificazione è diversa rispetto a quanto dichiarato a Sistri, relativamente al codice fiscale l'impresa non può ritirare il dispositivo Usb.

6.5 - L'impresa ha ricevuto l'appuntamento ma ha cessato l'attività. Cosa deve fare?

L'impresa deve rifiutare l'appuntamento annotando la motivazione. Nel caso ricevesse un secondo appuntamento, deve ripetere l'operazione. La pratica verrà restituita a Sistri.

6.6. - L'impresa successivamente al ritiro del dispositivo USB ha cessato l'attività. Cosa deve fare?

Nel caso di sospensione o cessazione dell'attivit√†, di cancellazione o fusione o in caso di chiusura di un'unit√† locale, gli operatori iscritti devono darne comunicazione a SISTRI contattando il numero 800003836, oppure accedendo all'applicazione “Gestione Aziende” nell'area autenticata del portale SISTRI. A seguito di riscontro con il Registro delle Imprese, il dispositivo verr√† disattivato dal SISTRI.

L'impresa dovrà, quindi, inviare il dispositivo USB attraverso raccomandata A/R a SISTRI РMinistero dell'Ambiente e della Tutele del Territorio e del Mare, Via Colombo 44, 00147 Roma.

6.7 - L'impresa, successivamente all'iscrizione a Sistri, deve fare delle variazioni. Quale procedura deve seguire?

Nel caso di apertura di una nuova unit√† locale o di variazione del processo produttivo che rendono obbligatoria l'iscrizione di un'unit√† locale precedentemente non soggetta a iscrizione, o nel caso si manifesti la necessit√† di variazione di dati aziendali, l'impresa deve contattare SISTRI al numero 800050863 o accedere all'applicazione “Gestione Aziende” nell'area autenticata del portale SISTRI.

7 - Informazioni varie

7.1 - Posso richiedere un dispositivo supplementare direttamente allo sportello della Camera di Commercio?

No, non è possibile. Dispositivi USB aggiuntivi rispetto a quelli richiesti in fase di iscrizione a Sistri devono essere richiesti direttamente a quest'ultimo.

7.2 - L'impresa, dopo l'iscrizione al Sistri, ha variato i riferimenti relativi alla "persona da contattare". Cosa deve fare?

Le modifiche relative alla persona da contattare possono essere comunicate direttamente alla Camera di Commercio tramite l'invio di un messaggio all'indirizzo anagrafe@bs.camcom.it.

7.3 - L'impresa, al momento del ritiro del dispositivo Usb, può avere informazioni in merito all'operatività del sistema Sistri?

No, gli addetti alla distribuzione dei dispositivi USB sono incaricati esclusivamente della consegna del dispositivo e non danno informazioni sull'operatività di Sistri.

7.4 - A chi si può rivolgere l'impresa per avere informazioni sull'operatività di Sistri?

Informazioni sull'operatività del sistema sono reperibili sul sito del Ministero dell'Ambiente all'indirizzo www.sistri.it dove nella sezione documenti è anche possibile scaricare il Manuale Utente.

7.5 - Cosa deve fare l'impresa nel caso in cui riscontri anomalie nell'accesso al Sistri, malfunzionamento dei dispositivi, codici di accesso non leggibili?

Le Camere di Commercio non hanno competenze nella soluzione di questa tipologia di problemi. Le imprese devono rivolgersi al numero verde 800 00 38 36 oppure scrivere una mail all'indirizzo di posta elettronica iscrizionemail@sistri.it. Per maggiori informazioni è possibile collegarsi alla pagina dedicata sul sito di Sistri www.sistri.it.

Sono disponibili, nell’Area Riservata, sul portale www.sistri.it informazioni per la verifica automatica del corretto funzionamento del dispositivo USB ed esecuzione automatica della corretta procedura guidata di ripristino per le seguenti casistiche: danneggiamento dei certificati contenuti nel dispositivo USB; digitazione PIN errato - cancellazione accidentale da parte dell’utente dei files di configurazione presenti nel dispositivo USB.




Dove rivolgersi
Ufficio:Competitività delle Imprese
Ambiente
Via Einaudi, 23 - 25121 Brescia - II Piano
Contatti:Tel. 030.3725.346/256
Fax 030.3725.300
E-mail: pni@bs.camcom.it
Orari di apertura al pubblico:Dal lunedì al giovedì: 9.00 - 15.30
Venerdì: 9.00 - 13.00
Attivit√†¬†dell'ufficio presenti sul sito:Dichiarazione COV   Portale Area Ambiente