Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Brescia
 
Homepage >> Competitività imprese >> Punto Nuova Impresa >> Business plan
Invia ad un amico Stampa questa pagina

Introduzione al Businness Plan

Un business plan (o piano di business, o progetto d'impresa) è una rappresentazione degli obiettivi e del modello di business di un'attività d'impresa.

Viene utilizzato sia per la pianificazione e gestione aziendale che per la comunicazione esterna, in particolare verso potenziali finanziatori o investitori. In pratica, ogni business plan è una sorta di vademecum dell'azienda o della business idea e deve essere quindi verificato costantemente, ricalibrato nel tempo, aggiornato con dati reali per permettere una progettazione e pianificazione dello sviluppo successivo dell'Impresa.

Nonostante si ritenga di solito che il Business Plan sia uno strumento utile in occasione di richieste di finanziamento, √® bene ricordare che tale documento, soprattutto se ben costruito e derivante da un processo strutturato di pianificazione e programmazione, pu√≤ svolgere, in verit√†, pi√Ļ funzioni.

segue

Elementi del Businness Plan

Per quanto riguarda l’impostazione, occorre considerare che il Business Plan pu√≤ risultare strumento efficace laddove sia personalizzato nei suoi contenuti, in funzione della natura del progetto presentato e delle caratteristiche del destinatario.

Un business plan da presentare a un potenziale finanziatore deve contenere:

  • Descrizione sommaria del progetto d'investimento ed illustrazione del tipo di impresa che si intende creare.

  • Presentazione dell'imprenditore e del management (esperienze pregresse e ruoli nella nuova iniziativa).

  • Indicazioni sul mercato, sulle caratteristiche della concorrenza e su fattori critici (punti di forza e punti di debolezza rispetto al mercato). Obiettivi di vendita ed organizzazione commerciale.

  • Un piano di marketing, una matrice strategica di posizionamento, un'analisi su redemption della campagna pubblicitaria (ovvero sui risultati in termini assoluti o percentuali di un'operazione promozionale o di vendita): anche il miglior prodotto del mondo potrebbe fallire se non se ne comunica l'esistenza.

  • Descrizione della fattibilit√† tecnica del progetto relativamente al processo produttivo, alla necessit√† di investimenti in impianti, alla disponibilit√† di manodopera e di servizi quali trasporti, energie, telecomunicazioni, ecc…

  • Piano di fattibilit√† economico - finanziaria quinquennale o triennale a seconda di quanto si vuole approfondire l'analisi; indicazione del fabbisogno finanziario complessivo (per investimenti tecnici, immateriali e per capitale circolante) e delle relative coperture.

  • Informazioni sulla redditivit√† attesa dell'investimento e sui fattori di rischio che possono influenzarla negativamente, partendo da ipotesi realistiche e prudenziali.

  • Indicazione degli investitori coinvolti e la proposta di partecipazione richiesta alla Finanziaria.

  • Sintetica valutazione dell'impatto ambientale del progetto.

  • Piano temporale di sviluppo delle attivit√†.

La struttura del Businness Plan

Un business plan si compone di almeno tre parti fondamentali:

  • l'imprenditore e l'idea - una prima parte introduttiva, in cui si presenta l'idea imprenditoriale e l'imprenditore stesso con le sue principali qualit√†;

  • cosa, dove, come, quando - una seconda parte tecnico/operativa, in cui si deve fornire un quadro chiaro di cosa si vuole fare, come e dove si vuole farlo;

  • le previsioni economico finanziarie - una terza parte in cui verranno inserite le previsioni economico/finanziarie.

segue




Dove rivolgersi