Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Brescia
 
Homepage >> Competitività imprese >> Punto Nuova Impresa >> Business plan
Invia ad un amico Stampa questa pagina

Introduzione al Businness Plan

Un business plan (o piano di business, o progetto d'impresa) è una rappresentazione degli obiettivi e del modello di business di un'attività d'impresa.

Viene utilizzato sia per la pianificazione e gestione aziendale che per la comunicazione esterna, in particolare verso potenziali finanziatori o investitori. In pratica, ogni business plan è una sorta di vademecum dell'azienda o della business idea e deve essere quindi verificato costantemente, ricalibrato nel tempo, aggiornato con dati reali per permettere una progettazione e pianificazione dello sviluppo successivo dell'Impresa.

Nonostante si ritenga di solito che il Business Plan sia uno strumento utile in occasione di richieste di finanziamento, √® bene ricordare che tale documento, soprattutto se ben costruito e derivante da un processo strutturato di pianificazione e programmazione, pu√≤ svolgere, in verit√†, pi√Ļ funzioni.

La redazione di un Business Plan √® utile, infatti, in primo luogo, all’imprenditore per fare chiarezza sui contenuti del progetto e sulla sua fattibilit√† interna.

Il dover riportare in un documento scritto i contenuti del progetto obbliga, infatti, a chiedersi se quel progetto sia effettivamente realizzabile, con quali mezzi, tempi e costi, trasformando cos√¨ un’idea, magari solo abbozzata, in un’iniziativa dai confini molto pi√Ļ chiari e concreti.

√ą importante sottolineare che un Business Plan, se redatto in maniera completa e rigorosa, pu√≤ costituire anche un utile strumento per la valutazione “a posteriori” dei risultati raggiunti: una volta che il progetto abbia preso avvio, il confronto tra i risultati effettivamente raggiunti, con quelli previsti riportati nel Business Plan, pu√≤ certamente aiutare a valutare se si stia andando o meno nella giusta direzione ed eventualmente aggiornare, laddove necessario, le strategie aziendali.

In questo ambito, il Business Plan √® uno strumento che si lega in modo stringente al sistema di budget e reporting o, pi√Ļ in generale, al sistema di controllo di gestione.

√ą necessario quindi:

  • che siano ben chiari gli obiettivi e le azioni necessarie per raggiungerli;

  • che le ipotesi esposte siano realistiche e credibili: la conoscenza dei bisogni, dei servizi/prodotti che si intendono offrire, del mercato di riferimento, della logistica, della fiscalit√†, delle possibile tipologie di finanziamento, delle forme societarie e della correlata responsabilit√† personale (e cos√¨ via), esposti in modo non realistico, privano di valore il piano di impresa;

  • non dare per scontato la conoscenza dei prodotti, del mercato, del processo produttivo: la sottovalutazione di questi aspetti rende il BP inefficace.

Oltre alle caratteristiche in termini di coerenza e attendibilità che un Business Plan deve possedere, è bene ora richiamare alcune indicazioni di carattere generale relative alla sua stesura e, in particolare, riferibili a:

  • impostazione;

  • forma;

  • risorse necessarie per la predisposizione.


 




Dove rivolgersi