Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Brescia
 
Homepage >> Registro Imprese >> Metrologia e sicurezza prodotto - Accertamenti >> Sicurezza dei prodotti >> Etichettatura energetica
Invia ad un amico Stampa questa pagina

Etichettatura energetica

I produttori di apparecchi e apparecchiature elettriche, al fine di ottemperare gli obiettivi dell'Unione europea di continuo risparmio delle risorse, devono progettare e fabbricare i propri prodotti cercando di migliorarne progressivamente l'efficienza energetica.

I fornitori e i distributori (grossisti, dettaglianti) sono, a loro volta, tenuti a mettere a disposizione dei consumatori tutte le informazioni utili a confrontare i vari livelli di efficienza dei prodotti per una scelta fondata e consapevole all'acquisto; a tal fine tutti gli apparecchi e le apparecchiature elettriche, utilizzati in ambito soprattutto domestico, devono essere dotati di un'etichetta che ha la funzione di rappresentare in modo semplice la loro classe di efficienza energetica.

Sono due le norme che costituiscono il riferimento per i produttori e i fornitori (distributori, grossisti, dettaglianti) in materia di efficienza energetica dei prodotti :

  • la Direttiva 2009/125/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, relativa all'istituzione di un quadro per l'elaborazione di specifiche per la progettazione ecocompatibile dei prodotti connessi all'energia;

  • il Regolamento UE 2017/1369 che istituisce un quadro per l'etichettatura energetica (in vigore dall'1 agosto 2017 e in sostituzione della Direttiva 2010/30/UE.

    Resta comunque applicabile il decreto legislativo 104/2012 e i regolamenti delegati adottati dalla Commissione UE in attuazione della direttiva 2010/30 fino all'emanazione dei nuovi regolamenti

Lo scopo dell'etichettatura energetica è di informare gli utenti finali sul consumo di energia e di altre risorse essenziali dei prodotti per consentirne un impiego più razionale e favorire il risparmio di energia e di acqua, oltre che ridurre l'inquinamento atmosferico. Inoltre, promuovendo la scelta dei modelli con consumi più contenuti ed elevate prestazioni al momento dell'acquisto, l'etichetta favorisce lo sviluppo tecnologico dei prodotti.

L'etichetta contiene , inoltre, informazioni sulle caratteristiche tecniche dei prodotti come volume e capacità di carico, prestazioni funzionali come l'efficienza di centrifugazione o di asciugatura.

La forma grafica e i contenuti dell'etichetta di ogni tipologia di prodotto (lavatrici, televisori, frigoriferi, ecc...) sono specificati dal legislatore in appositi Regolamenti

I prodotti fino ad oggi regolamentati sono:

  • lavastoviglie per uso domestico (Regolamento delegato UE n. 1059/2010)

  • frigoriferi, congelatori e loro combinazioni per uso domestico (Regolamento delegato UE n. 1060/2010)

  • lavatrici per uso domestico (Regolamento delegato UE n. 1061/2010)

  • televisori (Regolamento delegato UE n. 1062/2010)

  • condizionatori d'aria (Regolamento delegato UE n. 626/2011)

  • asciugabiancheria per uso domestico (Regolamento delegato UE n. 392/2012)

  • lampade ed apparecchiature d'illuminazione (Regolamento delegato UE n. 874/2012)
    documento in formato pdf Commercio online (dimensione 43 kb)

  • forni elettrici per uso domestico (Decreto ministeriale 2 gennaio 2003)

  • lavasciuga biancheria per uso domestico (Direttiva CE n. 96/60)

  • aspirapolvere (Regolamento delegato UE n. 665/2013)

  • apparecchi di riscaldamento (scaldaacqua, caldaie, impianti termici) Regolamento delegato EU 811/2013)

Il formato dell'etichetta deve mantenere come base la classificazione energetica espressa mediante una scala che utilizza le lettere da A a G accompagnata da una scala cromatica che va dal verde (classe migliore), al rosso alle quali possono essere aggiunte tre classi addizionali A+, A++, A+++ (classe più efficiente), ove reso necessario dal progresso tecnologico

L'etichetta deve essere posta dal negoziante, ben visibile, davanti o sopra a tutti gli apparecchi esposti per la vendita anche se ancora contenuti nel loro imballaggio

Deve essere fornita anche nei casi in cui la stessa non possa essere direttamente esposta al consumatore, ossia nei casi per es. di vendita via internet; in tal caso è fatto obbligo al venditore di rendere note le prestazioni energetiche e funzionali del prodotto sui cataloghi di offerta al pubblico o on-line.

documento in formato pdf Fac-simile etichetta (dimensione 322 kb)

Scheda prodotto

L'etichetta è accompagnata da una scheda informativa relativa al prodotto etichettato che ne illustra le caratteristiche tecniche e le prestazioni funzionali ed è allegata al materiale informativo fornito insieme all'apparecchio o al catalogo in visione nei negozi.

Nella scheda sono riportati:

  • il nome del modello

  • la classe di efficienza

  • il consumo di energia ed eventualmente altre risorse

  • l'eventuale assegnazione del marchio comunitario di qualità ecologica

  • le principali caratteristiche tecniche del prodotto e, in particolare, quelle che possono incidere sui consumi di energia

Documentazione tecnica

I fornitori sono tenuti a produrre una documentazione tecnica, redatta in una delle lingue della Comunità Europea, necessaria a valutare l'esattezza dei dati che figurano sull'etichetta e sulla scheda

La documentazione deve contenere :

  • la descrizione generale del prodotto

  • i calcoli progettuali effettuati

  • i risultati delle prove effettuate

Vigilanza e controlli

La vigilanza del mercato compete al Ministero dello Sviluppo Economico che la esercita attraverso le Camere di Commercio, competenti per territorio avvalendosi, eventualmente, della collaborazione di altri soggetti aventi specifiche competenze in materia (Guardia di Finanza, Agenzia delle Dogane e ENEA) nonché degli ufficiali e degli agenti di Polizia locale e giudiziaria.

L'attività di vigilanza si svolge mediante ispezioni in loco presso gli operatori del settore ed è mirata ad efficaci sistemi di monitoraggio per garantire al sistema produttivo una competizione leale e al consumatore finale scelte fondate e consapevoli.

Sanzioni

Le sanzioni applicabili sono quelle previste dall'art. 13 del Decreto legislativo 28 giugno 2012, n. 104

documento in formato pdf Sanzioni (dimensione 52 kb)

Link utili

Sito internet del Ministero dello Sviluppo Economico www.sviluppoeconomico.gov.it

Sito internet dell'Agenzia delle Dogane www.agenziadogane.it

Sito internet dell'ENEA – Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile: www.enea.it

Segnalazione prodotto con etichettatura energetica non conforme

Per segnalare un prodotto la cui etichettatura energetica non è conforme alle prescrizioni di norma, da sottoporre ad eventuale verifica da parte della Camera di commercio di Brescia, è possibile utilizzare anche la procedura disponibile nella pagina Richieste on line

Per approfondimenti

documento in formato pdf Slides Ecodesign (dimensione 524 Kb)

documento in formato pdf Slides Ecodesign 2009 (dimensione 917 Kb)

documento in formato pdf Slides Ecodesign 2012 (dimensione 2,17 Mb)

documento in formato pdf Slides Etichettatura lampade (dimensione 1,91 Mb)

documento in formato pdf Legislazione in pillole (dimensione 391 Kb)

 

Normativa di riferimento

Le leggi nazionali

Decreto legislativo 28 giugno 2012, n. 104

Attuazione della direttiva 2010/30/UE, relativa all'indicazione del consumo di energia e di altre risorse dei prodotti connessi all'energia, mediante l'etichettatura ed informazioni uniformi relativa ai prodotti (resta applicabile il decreto legislativo 104/2012 e i regolamenti delegati adottati dalla Commissione UE in attuazione della direttiva 2010/30 fino all'emanazione dei nuovi regolamenti )

Le leggi Comunitarie

Direttiva 2009/125/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, relativa all'istituzione di un quadro per l'elaborazione di specifiche per la progettazione ecocompatibile dei prodotti connessi all'energia;

Regolamento UE 2017/1369 che istituisce un quadro per l'etichettatura energetica (in vigore dall'1 agosto 2017 e in sostituzione della Direttiva 2010/30/UE)

 

link al sito www.adobe.com Per scaricare il software Acrobat Reader

 





Dove rivolgersi
Ufficio:Metrico e Tutela del Prodotto
Attività Ispettive e di Vigilanza
Via Einaudi, 23 - 25121 Brescia - Salone Piano Terra (ingresso da Via Benedetto Croce)
Contatti:Tel. 030.3725.241
E-mail: sicurezza.prodotti@bs.camcom.it
posta elettronica certificata (P.E.C.): registroimprese.brescia@bs.legalmail.camcom.it
Orari di apertura al pubblico:Dal lunedì al giovedì: 9.00 - 15.30
Venerdì: 9.00 - 13.00
Attività dell'ufficio presenti sul sito:Attività ispettive e di vigilanza   Sicurezza dei prodotti   Prodotti elettrici bassa tensione   EMG Compatibilità elettromagnetica   Giocattoli   Prodotti tessili   Calzature   Dispositivi di protezione individuale   CO2   Pentole a pressione   Magazzini generali