Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Brescia
 
Homepage >> Amministrazione trasparente >> Altri contenuti >> Dati ulteriori >> Comitato unico di garanzia
Invia ad un amico Stampa questa pagina

Comitato Unico di Garanzia

In data 8 marzo 2011 è stato costituito presso la Camera di commercio il "Comitato unico di garanzia per le pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni" (CUG) previsto dall' art. 57 del D. Lgs. 165/2001, come modificato dall' art. 21, legge 4 novembre 2010, n. 183 .

Il nuovo organismo assume tutte le funzioni che la legge e i contratti collettivi attribuivano ai Comitati per le Pari OpportunitĂ  e ai Comitati paritetici sul fenomeno del mobbing.

Il Comitato esercita i compiti previsti dalla legge, secondo le direttive emanate dai Dipartimenti della Funzione Pubblica e per le Pari OpportunitĂ .

Il Comitato ha compiti propositivi, consultivi e di verifica, e opera in collaborazione con la consigliera provinciale di paritĂ .

Il Comitato contribuisce al miglioramento del benessere lavorativo e organizzativo ed al contrasto di qualsiasi forma di discriminazione e di violenza morale o psichica per i lavoratori, in un'ottica di continuitĂ  con le attivitĂ  ed i progetti posti in essere dall'Ente.

documento in formato pdf Direttiva PCdM 4 marzo 2011 (dimensione 491 kB)

documento in formato pdf Regolamento interno (dimensione 75 kB)

 

Componenti

  • dr.ssa Antonella Vairano (Presidente)
  • dr. Roberto Mellini (rappresentante dell'Amministrazione)
  • dr.ssa Adele Loda (rappresentante di parte sindacale)
  • dr. Giorgio Camisani (rappresentante di parte sindacale)

Ultimo aggiornamento 12.4.2017

Relazione situazione del personale

Il CUG redige, entro il 30 marzo di ogni anno, una dettagliata relazione sulla situazione del personale nell'amministrazione pubblica di appartenenza, riferita all'anno precedente, riguardante l'attuazione dei principi di paritĂ , pari opportunitĂ , benessere organizzativo e di contrasto alle discriminazioni e alle violenze morali e psicologiche nei luoghi di lavoro - mobbing, secondo la direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2011.

documento in formato pdf Relazione 2016 (dimensione 135 kB)

documento in formato pdf Relazione 2015 (dimensione 109 kB)

documento in formato pdf Relazione 2014 (dimensione 91 kB)

documento in formato pdf Relazione 2013 (dimensione 75 kB)

documento in formato pdf Relazione 2012 (dimensione 79 kB)

Ultimo aggiornamento 12.4.2017

Piano Triennale Azioni Positive

La Giunta della Camera di commercio di Brescia con deliberazione n. 127 del 30 novembre 2015 ha approvato il "Piano Triennale delle Azioni Positive 2016 - 2018", ai sensi e per gli effetti dell'art. 48 del D.Lgs. 198/2006.

documento in formato pdf Deliberazione n. 127 (dimensione 86,1 kB)

documento in formato pdf Piano Triennale Azioni Positive 2016-2018 (dimensione 1 MB)

documento in formato pdf Piano Triennale Azioni Positive 2013-2015 (dimensione 1,5 MB)

 

 

Per dare concretezza agli interventi previsti nel Piano delle Azioni Positive, il Comitato Unico di Garanzia ha predisposto, nel 2013, un questionario rivolto a tutte/i le/i dipendenti sul tema della conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

Le risposte fornite sono state raccolte ed elaborate in un opuscolo per illustrare i risultati dell'indagine, in un'ottica di trasparenza e rendicontazione.

documento in formato pdf Indagine su conciliazione tempi di vita e lavoro (dimensione 643 kB)

 

Ultimo aggiornamento 26.5.2016

 

Linee guida telelavoro, smart-working e co-working

Il Dipartimento per le Pari OpportunitĂ  della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ufficio per gli Interventi in materia di paritĂ  e pari opportunitĂ  ha realizzato e divulgato la pubblicazione "Misure e servizi di conciliazione innovativi: una guida per le PA".

Il documento, che ha l'obiettivo di aiutare ad avviare percorsi di flessibilità all'interno della Pubblica Amministrazione, in coerenza con le linee guida tracciate dalla Commissione Europea e con le recenti novità legislative nazionali relativamente ai tre modelli di lavoro flessibile: Telelavoro, Smart-working e Co-working, può essere consultato di seguito.

documento in formato pdf Linee guida (dimensione 1,9 MB)

Per ulteriori approfondimenti è possibile consultare il sito internet del Dipartimento Pari Opportunità al link: http://www.pariopportunita.gov.it/

Ultimo aggiornamento 2.5.2017

 

link al sito www.adobe.com Per scaricare il software Acrobat Reader