Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Camera di Commercio di Brescia
 
Homepage >> Tutela e regolazione del mercato >> Sanzioni >> Domande frequenti
Invia ad un amico Stampa questa pagina
  • NOVITÀ CAMERA

  • NOVITÀ PROBRIXIA
01/05/2018 - AUTOMECHANIKA DUBAI
Pro Brixia organizza la partecipazione alla fiera Automechanika che si svolgerà a Dubai (Emirati Arabi) dall'1 al 3 maggio 2018. La fiera è rivolta alle imprese bresciane del comparto automotive. Per ulteriori informazioni contattare l'Ufficio Internazionalizzazione tel 030-3725326

23/04/2018 - Hannover Messe
Pro Brixia organizza la partecipazione alla fiera Hannover Messe che si svolgerà ad Hannover (Germania) dal 23 al 27 aprile 2018. La fiera è rivolta alle imprese bresciane dei settori dell’Automazione, dell’Energia, delle Forniture, dei Servizi e delle Tecnologie del Futuro. Per ulteriori informazioni contattare l'Ufficio Internazionalizzazione, tel 030-3725325

03/04/2018 - MOSBUILD
Pro Brixia organizza la partecipazione alla fiera Mosbuild che si svolgerà a Mosca (Russia) dal 3 al 6 aprile 2018. La fiera è rivolta alle imprese bresciane del settore edile e comparto termoidraulico. Per ulteriori informazioni contattare l'Ufficio Internazionalizzazione tel 030-3725326

18/03/2018 - FIERA PROWEIN
Pro Brixia organizza la partecipazione alla fiera Prowein che si svolgerà a Duesseldorf (Germania) dal 18 al 20 marzo 2018. La fiera è rivolta alle imprese bresciane del settore vinicolo. Per ulteriori informazioni contattare l'Ufficio Internazionalizzazione, tel 030-3725325

04/03/2018 - BE ITALIAN
Salone dedicato alle eccellenze del Made in Italy agroalimentari e alle attrezzature professionali per la ristorazione. New York, 4-6 marzo 2018. Per informazioni 030/3725325

05/12/2017 - FINANZIA LA TUA IMPRESA
Sono aperte le iscrizioni ai Seminari di Formazione all'Export organizzati da Pro Brixia.

28/11/2017 - Seminario CONTRATTI CON AGENTI ESTERI
Sono aperte le iscrizioni ai Seminari di Formazione all'Export organizzati da Pro Brixia.

20/10/2017 - Seminario Borsa Immobiliare
ProBrixia Borsa Immobiliare di Brescia organizza un seminario formativo sul tema "Tecniche di rilevamento dei dati immobiliari funzionali alla redazione del listino e delle stime" venerdì 10 novembre 2017 ore 9.00 - 13.00 Sala Auditorium Brixia Forum Via Caprera,5 Per ulteriori informazioni 0303725328 e-mail borsa@probrixia.camcom.it

08/03/2017 - Brixia Forum: avviso esplorativo per la ricerca di sponsorizzazioni
Scadenza: ore 12.00 del 31 dicembre 2017 "Pro Brixia - Azienda Speciale della Camera di Commercio di Brescia‚ÄĚ in qualit√† di gestore di BRIXIA FORUM - Polo Espositivo di Via Caprera 5 a Brescia, intende procedere alla ricerca di: - ‚ÄúSponsor/Partner‚ÄĚ per la struttura BRIXIA FORUM per il periodo 06/07/2017-30/06/2020 Per informazioni: acquisti@probrixia.camcom.it

20/10/2014 - CERTIFICATI E VISURE IN LINGUA INGLESE
Dal 20 ottobre 2014 sono disponibili in lingua inglese il certificato di iscrizione nel registro delle imprese e la visura della posizione dell'impresa.

02/07/2014 - CONVENZIONE BORSA IMMOBILIARE E ORGANISMO DI MEDIAZIONE CAMERA DI COMMERCIO
La Borsa Immobiliare di Brescia e l'Organismo di Mediazione della Camera di Commercio hanno siglato una convenzione per il ricorso ai Periti Valutatori accreditati alla Borsa Immobiliare per gli utenti del servizio di Mediazione camerale che richiedano una Consulenza tecnica in materia immobiliare.

17/10/2012 - Servizi Online Borsa Immobiliare
Sono disponibili i NUOVI SERVIZI ONLINE della Borsa Immobiliare di Brescia.

24/05/2012 - LISTINO DEI VALORI DEGLI IMMOBILI DI BRESCIA E PROVINCIA
Dal mese di giugno è a disposizione degli interessati il primo numero del Listino dei valori degli immobili di Brescia e Provincia 2017, pubblicato dalla Borsa Immobiliare di Brescia. E' disponibile anche l'Analisi dei Valori Immobiliari 2006-2016, acquistabile singolarmente al prezzo di Euro 30,00.



 CALENDARIO EVENTI
<< Gennaio 2018 >>
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

vai al sito di ProBrixia

brixiaforum

vai al sito di ProBrixia - Centro Congressi

vai al sito di Bresciatourism

Domande frequenti

  1. Ho ricevuto un verbale di accertamento/contestazione, che cosa devo fare?

    Quando un soggetto riceve un verbale relativo ad illeciti amministrativi può:
    pagare la sanzione in misura ridotta, con effetto liberatorio, entro 60 giorni dalla notifica del verbale, seguendo le indicazioni contenute nel verbale stesso. In tal caso il procedimento sanzionatorio si estingue

    oppure
    presentare scritti difensiviall'Ufficio Tutela del Mercato della Camera di Commercio di Brescia entro 30 giorni dalla notifica del verbale.
    I termini (30 o 60 giorni) decorrono dalla contestazione immediata della violazione o dalla notifica del verbale.

    IMPORTANTE: la prova dell'avvenuto pagamento deve essere inviata o esibita all'organo accertatore.

    Il pagamento del verbale entro i 60 giorni estingue il procedimento, e gli eventuali scritti difensivi non saranno presi in considerazione.

  2. Non ho pagato il verbale nei 60 giorni: che cosa succederà?

    Quando il trasgressore o l'obbligato in solido non pagano il verbale entro il termine previsto di 60 giorni dalla notifica dello stesso, l'organo accertatore lo trasmette con un rapporto di mancato pagamento all'Ufficio Tutela del Mercato della Camera di Commercio di Brescia.

    L'Ufficio Tutela del Mercato esamina il verbale e gli eventuali scritti difensivi, ascolta l'interessato (se questi lo richiede) e al termine dell'istruttoria emette un provvedimento che può essere:

    • un'ordinanza di ingiunzione di pagamento, con l'indicazione della sanzione e delle spese del procedimento da pagare

      oppure

    • un'ordinanza di archiviazione, nel caso vengano rilevati dei vizi di forma nel verbale o se, nel merito, non vengano riconosciuti i presupposti dell'illecito.

  3. Dopo la notifica del verbale di accertamento, ho pagato oltre i 60 giorni: che cosa succederà?

    Non essendo stata pagata la sanzione in misura ridotta nel termine di 60 giorni previsto dall'art. 16 della L. 689/1981, il processo verbale viene comunque inoltrato all'Ufficio Tutela del Mercato della Camera di Commercio.

    Tuttavia, qualora l'interessato esibisca l'attestazione di pagamento tardivo della sanzione, la sanzione pecuniaria verrà determinata, in sede di emanazione dell'ordinanza ingiunzione, tenendo conto dell'importo già pagato che verrà detratto dalla somma fissata quale sanzione pecuniaria.

  4. Ho pagato una sanzione due volte. E' possibile richiedere il rimborso dell'importo versato?
    In caso di duplice/erroneo versamento del processo verbale o ordinanza, è possibile chiedere il rimborso con le seguenti modalità:
    • per i pagamenti eseguiti con F23, il rimborso deve essere richiesto all'Agenzia dell'Entrate, beneficiaria della sanzione;

    • per i pagamenti effettuati sul conto corrente postale o sul conto corrente bancario della Camera di Commercio, il rimborso deve essere richiesto alla stessa Camera, mediante compilazione del modello "richiesta di rimborso" di seguito scaricabile,allegando alla richiesta le ricevute di attestazione in originale e la fotocopia del documento di identit√† del richiedente.
      documento in pdf richiesta rimborso ( dimensione 153 Kb)

  5. Come presentare gli scritti difensivi?
    Il soggetto sanzionato può avvalersi della facoltà di presentare scritti difensivi all'Ufficio Tutela del Mercato, in carta semplice (esente da bollo), via posta, per email o P.E.C.. Contestualmente alla presentazione degli scritti, l'interessato può altresì richiedere l'audizione, per essere ascoltato in merito ai fatti contestati. L'ufficio Tutela del Mercato provvederà poi a fissare l'audizione, se richiesta, nonché a comunicare all'interessato la data dell'incontro. Gli scritti difensivi possono essere presentati da soggetto delegato, previa delega scritta da parte del sanzionato, accompagnata da copia del documento d'identità del delegante, così come all'audizione può essere presente il sanzionato o suo delegato, previa esibizione di idonea delega e copia del documento di identità.
    L'ufficio Tutela del Mercato esamina i processi verbali, gli argomenti esposti negli scritti difensivi e nell'eventuale audizione e procede come indicato al punto 2 all'emissione, in ogni caso, di un provvedimento scritto, che potrà essere un'ordinanza di archiviazione oppure un'ordinanza ingiunzione di pagamento.
  6. Ho ricevuto un'ordinanza - ingiunzione. Che cosa devo fare?
    Il sanzionato, dopo aver ricevuto la notifica dell'ordinanza, può effettuare il pagamento della somma ingiunta entro 30 giorni dalla notifica, avendo cura di inviare copia dell'avvenuto pagamento all'Ufficio Tutela del Mercato.
    Nell'ambito delle società, tutte le persone che la amministrano sono responsabili e quindi ogni amministratore individualmente soggiace alla sanzione quale obbligato principale, insieme alla società stessa, quale obbligato in solido al pagamento della sanzione (vedi domanda 4).
    Il pagamento fatto dal trasgressore o dalla società in solido libera entrambi ma non i restanti amministratori eventualmente sanzionati, ognuno dei quali risponde per sé in solido con la società.
    Qualora il sanzionato ritenga di non pagare entro i 30 giorni dalla notifica, può presentare ricorso davanti al Giudice competente, ai sensi degli artt. 22 della L. 689/81 e art. 6 del D. Lgs. 150/2011, come indicato nelle avvertenze allegate all'ordinanza ingiunzione. L'opposizione non sospende l'esecuzione del provvedimento, salvo che il Giudice non disponga diversamente.
  7. Posso chiedere di rateizzare la somma ingiunta con l'ordinanza?
    Il sanzionato che versa in condizioni economiche disagiate può chiedere, presentando apposita domanda di rateizzazione in carta semplice, che la sanzione venga pagata in rate mensili da un minimo di tre ad un massimo di 30. L'importo di ciascuna rata non può essere inferiore ad Euro 15,79.
    In ogni momento il debito può essere estinto mediante un unico pagamento. Decorso inutilmente, anche per una sola rata, il termine fissato per il pagamento, l'obbligato è tenuto al pagamento del residuo in un'unica soluzione. Qualora non venisse effettuato il pagamento entro i termini, sarà attivata la proceduta di esecuzione coattiva.
  8. Non ho pagato l'ordinanza ingiunzione nel termine di 30 giorni: che cosa succederà?

    Se il sanzionato non paga entro i 30 giorni dalla notifica, l'Ufficio Tutela del Mercato avvia le procedure di esecuzione forzata tramite il Concessionario per le riscossioni, con iscrizione della posizione a ruolo, applicando alla sanzione pecuniaria a termini di legge una maggiorazione del 10% per ogni semestre di ritardo oltre all'interesse legale maturato.

  9. Ho pagato l'ordinanza ingiunzione oltre il termine di 30 giorni: che cosa succederà?
    Se il sanzionato paga oltre il termine di 30 giorni dalla notifica, l'Ufficio accerterà il pagamento ad estinzione della sanzione ma è comunque tenuto al recupero tramite esecuzione forzata delle somme dovute come maggiorazione per il ritardo, pari al 10% per ogni semestre di ritardo della sanzione irrogata e degli interessi maturati.
  10. Ho ricevuto una cartella esattoriale. Che cosa posso fare?

    Entro 60 giorni dalla notifica della cartella esattoriale, occorre effettuare il pagamento mediante versamento presso il Concessionario indicato sulla medesima. Qualora non venisse effettuato il pagamento, il Concessionario incaricato attiverà la procedura prevista dal D. Lgs. 46/99 (procedura esecutiva).

    Quando si riceve una cartella esattoriale:
    • per conoscere le modalit√† di pagamento, rivolgersi al Concessionario per la riscossione competente, facendo riferimento alle istruzioni contenute nella stessa;

    • per ottenere lo sgravio della cartella, perch√© √® gi√† stato effettuato il pagamento in tutto o in parte della somma stabilita, √® necessario presentare istanza all'Ufficio Tutela del Mercato, accompagnato dalla prova dell'avvenuto pagamento (totale o parziale), al fine di poter permettere all'Ufficio di emettere il corrispondente provvedimento di sgravio amministrativo – totale o parziale;

    • per presentare ricorso avverso la cartella esattoriale, pu√≤ proporre ricorso al Giudice di pace competente, facendo riferimento alle istruzioni contenute nella cartella stessa. Il ricorso non √® sospensivo del procedimento di esecuzione forzata, salvo che il Giudice non disponga diversamente;

    • per richiedere conferma che la cartella esattoriale sia relativa ad un'ordinanza ingiunzione emessa dalla Camera di Commercio, il destinatario della cartella esattoriale, o suo incaricato munito di delega, pu√≤ scrivere una e-mail all'indirizzo tutela.mercato@bs.camcom.it allegando, ove possibile, scansione della cartella esattoriale, o indicandone gli estremi. L'ufficio provveder√† a fornire all'interessato la conferma o meno che la cartella sia relativa ad ordinanza ingiunzione di propria competenza. In alternativa alla richiesta via e-mail √® possibile formulare il quesito attraverso il call center 199500111;
    • per ulteriori informazioni, in particolare sui motivi di emissione dell'ordinanza ingiunzione che ha dato origine alla cartella esattoriale, √® necessario richiedere l'accesso agli atti, compilando l'apposito modulo e seguendo le istruzioni riportate alla pagina Accesso agli atti.
  11. Come posso effettuare il pagamento dell'ordinanza-ingiunzione?
    Le coordinate bancarie e postali per eseguire il pagamento dell'ordinanza ingiunzione sono le seguenti:
    - conto corrente postale n. 330258 intestato a CCIAA di Brescia - Via Einaudi, 23 – 25121 - Brescia
    - bonifico bancario c/o Banca Popolare di Sondrio - Ag. Brescia Via Benedetto Croce, 22 - codice IBAN: IT13G0569611200000014600X47
    Nella causale del versamento va inserita la seguente descrizione: "B1 - numero ordinanza ingiunzione -nominativo - Euro .. Sanz - Euro ... Spese"
  12. Ho ricevuto un'ordinanza ingiunzione, ma ho già pagato il verbale di accertamento: che cosa devo fare?

    Il sanzionato, dopo aver ricevuto la notifica dell'ordinanza ingiunzione di pagamento pur avendo già integralmente pagato il verbale di accertamento, può richiedere l'annullamento dell'ordinanza ingiunzione, presentando apposita istanza in forma libera, presso lo sportello polifunzionale della Camera di Commercio di Brescia, producendo allo sportello le ricevute di attestazione in originale del pagamento del verbale di accertamento, oltre all'istanza ed alla fotocopia del documento di identità del richiedente.

  13. Ho ricevuto un verbale di sequestro. Come posso ottenere il dissequestro della merce o delle attrezzature?
    L'interessato può presentare istanza di dissequestro in forma libera, oppure utilizzando il modulo presente nella pagina Sanzioni.
    Nel caso di sequestro, gli interessati possono proporre, anche immediatamente, opposizione al sequestro alla CCIAA, la quale ha 10 giorni per adottare ordinanza motivata. Decorso tale termine l'opposizione si intende accolta (art. 19 L. 689/1981).
    Il sequestro cessa di avere efficacia quando:
    1) nel caso di opposizione al sequestro, non venga adottata ordinanza-ingiunzione di pagamento o la confisca dei beni sequestrati, entro 2 mesi dal giorno in cui è pervenuto il verbale di sequestro;
    2) in ogni caso (ossia indipendentemente della presentazione di opposizione al sequestro) quando, decorsi sei mesi dal giorno del sequestro, l'ufficio sanzioni non abbia emesso ordinanza ingiunzione di pagamento o disposto la confisca dei beni. La confisca dei beni viene disposta con ordinanza motivata.
  14. Ho ricevuto un'ordinanza di confisca. Cosa posso fare?
    Contro l'ordinanza di confisca è possibile proporre ricorso al Tribunale ordinario competente per territorio entro 30 giorni dalla notifica.



Dove rivolgersi
Ufficio:Tutela del Mercato
Via Einaudi, 23 - 25121 Brescia - II Piano
Contatti:
Call Center 199500111 per informazioni su costi e orari del servizio è possibile visitare la pagina call center
Fax 030.3725.300
E-mail: tutela.mercato@bs.camcom.it
Posta elettronica certificata (P.E.C.): tutela.mercato@bs.legalmail.camcom.it
Orari di apertura al pubblico:Dal lunedì al giovedì: 9.00 - 15.30
Venerdì: 9.00 - 13.00
Accesso allo sportello:Si riceve previo appuntamento
Attivit√†¬†dell'ufficio presenti sul sito:Sanzioni   Tutela e regolazione del mercato