Nuovi moduli e istruzioni di deposito

Da maggio 2021 è disponibile alla pagina del sito dell'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM), la nuova modulistica riguardante i depositi per domande e istanze di proprietà industriale.

Per facilitare gli utenti nei depositi di titoli di proprietà industriale, Il MiSe in collaborazione con Unioncamere ha raccordato la documentazione cartacea con quella telematica apportanto una revisione e razionalizzando la modulistica esistente.

Questo sforzo permetterà di facilitare la compilazione dei moduli per il deposito delle domande/istanze, grazie anche ad una rivisitazione delle istruzioni operative nelle varie tipologie di domanda.

Tra le novità si evidenzia, l'integrazione del consenso sul trattamento dei dati personali (GDPR), che non passerà più attraverso il foglio da allegare, ma dall'accettazione di quanto espresso in modulistica.

Maggiori informazioni sulla pagina del sito UIBM.

Agenda appuntamenti sportello Marchi e brevetti

Si avvisa l'utenza che da gennaio 2021 si accede allo sportello Marchi e brevetti solo prenotando un appuntamento tramite la piattaforma Servizi Online della Camera di Commercio, seguendo le note evidenziate in rosso per il deposito delle pratiche.

Contatti dell'ufficio per ricevere informazioni di aiuto al deposito cartaceo delle pratiche di proprietà industriale:
email: brevetti@bs.camcom.it
telefono: 0303725256

Brevetti e Marchi - Informazioni generali

Presso l'Ufficio Brevetti Marchi della Camera di Commercio di Brescia possono essere depositate le domande per ottenere brevetti per invenzioni industriali, modelli d'utilità, registrazione marchi d'impresa,registrazione di disegni e modelli industriali (design).

Le domande possono essere presentate direttamente dal soggetto richiedente attraverso il deposito telematico, oppure su tutto il territorio nazionale presso le Camere di Commercio (deposito cartaceo), o mediante il conferimento di mandato a consulenti di proprietà industriale (madatari) o con incarico di rappresentanza agli avvocati iscritti al proprio albo (rappresentanti).
Direttamente via Posta destinata al Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) - Direzione Generale Tutela della Proprietà Industriale (DGTPI) - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM) in plico raccomandato con avviso di ricevimento.

Per informazioni è possibile consultare il sito internet dI UIBM, ovvero rivolgersi al Call Center, operativo al numero +39 06 4705 5800 dalle ore 9:00 alle ore 19:00 escluso il sabato e giorni festivi o scrivere all'indirzzo mail contactcenteruibm@mise.gov.it
Gli operatori offrono a cittadini e imprese supporto in materia di proprietà industriale (tutela e valorizzazione), nonché tutte le informazioni sulle attività della DGTPI del Ministero.

Inoltre, sempre sul sito, è possibile reperire informazioni e guide tematiche sulla proprietà industriale (p.i.), ed in particolare la modulistica e le istruzioni di compilazione sia per depositi di domanda, sia per le successive istanze alla domanda (cosiddetti seguiti).

Il Codice della Proprietà Industriale, aggiornato, è la principale normativa di riferimento in materia di p.i.

documento in formato pdf Decreto legislativo 10 febbraio 2005, n.30 - (dimensione 981 Kb)

Gli aggiornamenti tengono conto dell'adeguamento alla Direttiva UE, cambia il Codice di P.I. in vigore dal 2005 e si intergra con una serie di articoli che riguardano i marchi d'impresa.

Il nuovo codice recepisce le disposizione di ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di marchi d’impresa nonché ai fini dell’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Regolamento UE 2015/2424, recante modifica al regolamento sul marchio comunitario.
Con la modifica dell’art. 7, comma 1, del D.Lgs. n. 30/2005, il legislatore è intervenuto sulla procedura di deposito del marchio che non richiederà più la riproduzione grafica dello stesso. Dovrà essere solo fornita la rappresentazione del marchio, in osservanza dei requisiti di cui al novellato art. 7, comma 1, lett. b)
E' stato aggiunto l’art. 11-bis al D.Lgs. n. 30/2005 dove viene prevista l’introduzione del “Marchio di certificazione”. Tale marchio può essere richiesto dalle persone fisiche o giuridiche, tra cui istituzioni, autorità ed organismi accreditati in materia di certificazione, al fine di garantire l'origine, la natura o la qualità di determinati prodotti o servizi a condizione che non svolgano un'attività che comporta la fornitura di prodotti o servizi del tipo certificato (art. 4).

documento in formato pdf Decreto legislativo 20 febbraio 2019 n.15 - (dimensione 247 KB)


Per maggiorni informazioni è possibile visitare questa pagina sul sito di UIBM

Deposito Cartaceo

La modulistica disponibile sul sito del Ufficio Italiano Brevetti e Marchi compilata digitalemtne al computer (non a mano), va stampata e presentata all'ufficio Brevetti marchi (UBM) della Camera di Commercio, previo appuntamento.

E' possibile scaricare i manuali di istruzioni alla compilazione dalla stessa pagina della modulistica di deposito.

Al momento della presentazione della domanda da parte dell'utente o suo delegato, l'operatore allo sportello esegue il caricamento telematico dei dati del modulo cartaceo sul sistema informatico di UIBM.

A seguito, il sistema permette la stampa della Ricevuta di presentazione (garanzia di deposito) e del modello F24, che consente attraverso il suo pagamento di dar vita al titolo di p.i.

La data di effettivo deposito decorrerà dalla data del pagamento della tassa ministeriale (F24).

Al momento del deposito l'utente dovrà effettuare solamente il pagamento dei diritti di segreteria dovuti alla Camera di Commercio per il servizio effettuato.

Diritti di segreteria camerali

Per il deposito cartaceo nazionale di:

- domande di brevetto per invenzione industriale, modello di Utilità, per la registrazione/rinnovo di marchio di impresa e domanda per disegni e modelli industriali (design) euro 40,00;

- domande di estensione/rinnovo di Marchio internazionale euro 40,00;

- istanze per seguiti: trascrizioni e annotazioni, riserve, repliche ministeriali, risposte a rilievo, rettifiche di domande, rinunce ecc. ecc..: euro 10,00;

- copia autentica del verbale di deposito euro 3,00


Il pagamento degli importi dovuti può essere effettuato:

- allo sportello tramite contanti, carta di debito/credito;

- tramite la piattaforma PagoPA, inviando una mail all'indirizzo dell'ufficio per l'emissione di un avviso di pagamento

Avviso di pagamento: la richiesta dovrà contenere nome/ragione sociale del richiedente, codice fiscale, indirizzo della residenza/domicilio, account di posta ordinaria sul quale inviare l'avviso.

Deposito telematico

Il deposito telematico, è alternativo al deposito cartaceo presso la Camera di Commercio e consente a chiunque (privati, aziende, mandatari, rappresentanti) di depositare le domande di brevetto, marchio, disegno industriale, rinnovo di marchi, traduzioni di brevetti europei. 

Per accedere al servizio telematico, è necessaria la firma digitale e una casella di posta, per registrarsi al Portale UIBM.

Maggiori informazioni sul sito di UIBM.

Incentivi alle Imprese che detengono titoli di p.i.

Il Ministero dello Sviluppo Economico, ha intrapreso un percorso a sostegno del patrimonio dei beni digitali in possesso delle aziende italiane, incentivando attraverso dei Bandi, la valorizzazione dei titoli concessi in tema di proprietà industriale.

  • Bando Brevetti+ 2021 - Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per la valorizzazione economica dei brevetti
    Il MISE - DGTPI - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha affidato a INVITALIA S.p.A., il compito di realizzare un intervento agevolativo in favore di micro, piccole e medie imprese (MPMI). Tale intervento mira a sostenere la capacità innovativa e competitiva delle PMI attraverso la valorizzazione dei brevetti sui mercati nazionale e internazionale.

    Maggiori informazioni sul bando di UIBM.
  • Bando Marchi+ 2021 - Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per la registrazione di marchi del UE e Internazionali
    Il MiSE - DGTPI - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha affidato a UNIONCAMERE NAZIONALE (UCN) il compito di realizzare un intervento agevolativo per sostenere le PMI nella tutela dei marchi all’estero, sia a livello europeo sia internazionale, denominato Marchi+ 2021.

    Maggiori informazioni sul bando UIBM.
  • Bando Disegni+ 2021 - Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per la valorizzazione dei disegni e modelli
    Il MiSE - DGTPI - Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha affidato a UNIONCAMERE NAZIONALE (UCN) il compito di realizzare un intervento agevolativo in favore di micro, piccole e medie imprese per la valorizzazione di disegni/modelli.

    Maggiori informazioni sul bando UIBM.

Ulteriori misure sugli incentivi a favore dei detentori di titoli di p.i.

Marchi storici

I titolari o licenziatari esclusivi di marchi d'impresa registrati da almeno cinquanta anni o per i quali sia possibile dimostrare l'uso continuativo da almeno cinquanta anni, utilizzati per la commercializzazione di prodotti o servizi realizzati in un'impresa produttiva nazionale di eccellenza storicamente collegata al territorio nazionale, possono ottenere l'iscrizione del marchio nel registro dei marchi storici di interesse nazionale.

Con decreto del Ministro dello sviluppo economico è istituito il logo «Marchio storico di interesse nazionale» che le imprese possono utilizzare per le finalità commerciali e promozionali.

Maggiori informazioni sul sito di UIBM.

Consulenti in proprietà industriale

Il Codice di Proprietà Industriale prevede che chiunque può procedere personalmente di fronte all'Ufficio Italiano dei Brevetti e Marchi nei casi previsti, o può farsi rappresentare da consulenti esperti in materia.

Per maggiori informazioni sui consulenti di proprietà industriale (mandatari), si rimanda al sito di UIBM, o direttamente al sito del Consiglio dell'ordine, consultabile all'indirizzo www.ordine-brevetti.it.

Maggiori informazioni sui rappresentanti consulenti di proprietà industriale sul sito dell'Ordine degli Avvocati di Brescia, all'indirizzo www.ordineavvocatibrescia.it, dove è possibile trovare l'elenco provinciale degli iscritti.

Comunicazioni ingannevoli

Si avvisa l'utenza che alcuni soggetti privati inviano lettere con proposte fuorvianti e a volte false inerenti pubblicazioni, rinnovi e integrazioni di titoli di p.i.

Tali proposte non hanno alcun legame con l'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi nè con le Camere di Commercio, come evidenziato in questa nota di UIBM.

Inoltre, a questa pagina del sito internet di EUIPO (l'agenzia dell'Unione europea competente per la registrazione di marchi, disegni e modelli per tutti i paesi della Comunità Europea), si trovano maggiori informazioni riguardanti alcuni tentativi di raggiri mediante "fatture false".

 

link al sito www.adobe.com Per scaricare il software Acrobat Reader

 





Dove rivolgersi
Ufficio:Competitività delle Imprese
Brevetti e Marchi
Via Einaudi, 23 - 25121 Brescia - Salone Piano Terra
Contatti:Tel. 030.3725.256
Fax 030.3725.300
E-mail: brevetti@bs.camcom.it
Orari di apertura al pubblico:Per il deposito di Brevetti e Marchi, informazioni ed altri servizi;
solo prendendo appuntamento in Agenda sulla piattaforma Servizionline
Accesso allo sportello:Solo su appuntamento tramite Servizionline
Attività dell'ufficio presenti sul sito:Brevetti   Marchi   Disegni e modelli